printprintFacebook

IperCaforum il forum degli ipercafoni

Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Vota | Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

Le 3 naked più potenti si sfidano

Ultimo Aggiornamento: 11/01/2018 15.25
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 188.590
Registrato il: 28/02/2002
Sesso: Maschile

AMMINISTRATORE
PRINCIPALE

[IMG]http://img1.freeforumzone.it/upload1/3981_faccinaipermegagran.gif[/IMG]

ADMIN
Monsignore
IperF1 2008
IperUTENTE 2010
Briscola IperCafonica 2012
11/01/2018 15.25
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Aprilia Tuono V4 1100 RR vs1290 vs BMW S1000R vs KTM Super Duke R
Test e prove moto e scooter Moto

Scontro fra titani: le 3 naked più potenti si affrontano




10 gennaio 2018

a cura della redazione








15/23 KTM 1290 Super Duke R 2017
Più di 150 CV (veri...) da tenere a bada con un manubrio alto. Queste tre maxinaked sono le più performanti sul mercato e fanno perdere a chi è in sella qualunque raziocinio. Le abbiamo messe a confronto...

L'identikit delle sfidanti

Moto Potenza* Peso a vuoto* Velocità massima*
Aprilia Tuono V4 1100 RR 162,4 CV 203,4 kg 262,8 km/h
BMW S 1000 R 151,7 CV 194 kg 256,2 km/h
KTM 1290 Super Duke R 158,3 CV 203 kg 263,2 km/h
*Dati rilevati dal nostro centro prove

Per conoscerle al meglio abbiamo percorso circa 2.000 km sulle bellissime strade del sud della Francia. Prima di raccontarvi come vanno vi diamo un altro dato importante, quello relativo ai consumi. Con 16,4 km/l in autostrada e 14 km/l tra le curve, la BMW è quella che consuma meno. Seguono KTM (16,3 - 12,4) e Aprilia (14,2 - 12,1).

Aprilia Tuono V4 1100 RR: distillato di adrenalina

Ci sono cose che hanno il dono magico di risollevarci il morale. Lo sguardo di fiducia della persona che ami. La chiamata del tuo migliore amico dopo una giornata terribile al lavoro. L’arrivo della primavera. Per chi ama le sportive, tirare fuori dal box la Tuono. Su questa moto, tutto lavora per rendere memorabile la tua esperienza di guida. Accenderla ti scalda il cuore. Salire in sella e sentire che i polsi si caricano quanto basta per “leggere” l’asfalto e le sospensioni e l’imbottitura cedono appena sotto il tuo peso, ti carica come il centometrista ai blocchi di partenza. Mettere la prima e iniziare a godertela… Quello che hai tra le mani è il miglior mix tra performance ed emozione che potrebbe mai capitarti su strada. Prendi la precisione di una moto da pista e tritala nello shaker insieme a un sacco di maneggevolezza. Tira fuori dal frigo un motore perfetto nel cambio e nella risposta al gas, con coppia da vendere all’ingrosso e un allungo che nemmeno con gli effetti speciali di Star Wars. Metti in caldo un’elettronica silenziosa e precisa. Cuoci il tutto a fuoco lento e servi con un’abbondante spolverata di una voce da brivido, di quelle che quando vedi una galleria scali otto marce e ti prepari a godertela in dolby surround. Sul piatto hai una moto che disegna traiettorie guidata dal tuo sguardo.

Scontro fra titani: le 3 naked più potenti si affrontano

La Tuono salta da una piega all'altra più velocemente di quanto possa mai essere necessario. Esce di curva disegnando sull'asfalto lunghe parentesi nere come fosse la cosa più naturale del mondo. Ti dona un feeling cristallino grazie anche a un'ergonomia perfetta, nella quale il tuo corpo e il suo sono perfettamente amalgamati. Una moto la cui velocità in curva è, semplicemente, un riferimento, e che è tanto pazzesca in rettilineo da far apparire ordinarie avversarie con 170 CV all'albero. Una moto con la quale puoi piegare tanto da trovarti faccia a faccia con l'asfalto e tenere con qualunque ritmo tu voglia con facilità. Una moto che no, non è la più comoda. Che consuma come un traghetto. Che ha pure un'incertezza di erogazione in seconda, a basso numero di giri, dovuta probabilmente a qualche aspetto legato alle omologazioni. Una moto che, nonostante questo, è senza dubbio la miglior maxinaked in commercio.

Pregi

  • Motore
  • Ciclistica
  • Gusto di guida
Difetti
  • Comfort sulle sconnessioni
  • Erogazione ai bassi in seconda
  • Consumi
Inconvenienti durante la prova
  • Malfunzionamento moto dovuto al relè scollegato

BMW S 1000 R: si trasforma in un razzo missile

Con la quattro-in-linea tedesca torniamo a parlare di un mondo dove i concetti di velocità, accelerazione e stabilità sono estremizzati tanto da farti perdere qualunque contatto con la realtà. Il problema è che si tratta di un mondo meraviglioso, nel quale l’urlo lacerante di questo quattro-in-linea che punta il limitatore con pura cattiveria è seducente come il canto delle sirene di Omero. Quello di cui parliamo è una moto che a 130 km/h impenna senza alcuna difficoltà. Una moto che può infilare un curvone in quarta piena con una tale naturalezza da farti pensare: “avrei potuto farlo in quinta”. Qualunque sia la strada il vero limite è la tua coscienza, perché dal punto di vista delle potenzialità di ciclistica e motore c’è ben poco da dire. Probabilmente la S 1000 R potrebbe correre il Tourist Trophy senza sfigurare. Per fortuna la Casa di Monaco ha dato importanza anche a voci come l’agilità e il comfort.

Scontro fra titani: le 3 naked più potenti si affrontano

Nello stretto e nei cambi di direzione la S 1000 R è probabilmente la moto più maneggevole fra queste tre, il che, insieme alla formidabile coppia a disposizione già dal minimo, la rende super performante anche nei tratti più tortuosi. E nel caso riuscissi a fare a meno di guidarla a tutto gas, scopriresti anche che le sospensioni semiattive, con l’impostazione Road - la più comoda -, riescono a filtrare buche e quant’altro con un’efficacia notevole, almeno a livello della precisione che sono in grado di garantire con Dynamic. In verità un difetto non proprio trascurabile questa moto ce l’ha, ed è la modulabilità del freno anteriore. La risposta è davvero troppo pronta, il che impone, perlomeno, un’azione sulla leva particolarmente attenta.

Pregi

  • Motore
  • Ciclistica
  • Comfort
Difetti
  • Modulabilità freno anteriore

KTM 1290 Super Duke R: il mostro fa paura

Ti starai chiedendo: cosa ci fa la Kappa fra le derivate dalle supersportive? La risposta è semplice: parliamo di una nuda strepitosa sotto moltissimi punti di vista, a partire - ovviamente - dal motore. Nella prima metà del contagiri il V2 ha una spinta sconvolgente, nella seconda metà è come poter scatenare la forza di quelle tempeste che ogni anno devastano metà degli Stati Uniti, facendo volare case e TIR come fossero piume. Ma la cosa più incredibile è che sa essere anche molto gentile. Vacci piano col gas e lui reciterà la parte dell’agnellino in modo convincente, accettando di scendere fin quasi al regime minimo, riprendendo senza un’incertezza e mettendoti a disposizione, in quei rari casi tu senta la necessità di cambiare marcia, un ottimo cambio elettronico up&down. E la ciclistica è altrettanto sorprendente. Nei tratti guidati salti da una piega all’altra con grande agilità e riesci sempre a mettere le ruote esattamente dove vuoi, mentre dove c’è da raccordare un curvone dopo l’altro puoi “sdraiarti” in piega contando su una grande stabilità e su di una ammirevole capacità di indirizzare la furia del motore, rendendola sfruttabile. A tutto questo si aggiunge un’elettronica discreta ma attenta e accuratamente personalizzabile.

Scontro fra titani: le 3 naked più potenti si affrontano

Vuoi tenere il controllo di trazione ma impennare? Puoi. Vuoi avere l’ABS ma entrare in curva di traverso? Prego, accomodati. Vuoi un’accelerazione strappa braccia senza che la ruota anteriore si metta a curiosare sulla situazione meteo? Fatto. Tuttavia qualcosa stride. Si tratta del feeling che si ha in sella. Quando guidi forte - e qui per forte intendiamo forte - non riesci mai a sentirti perfettamente a tuo agio, almeno non come su avversarie quali la Tuono o la S 1000 R. Dire chi abbia il controllo su cosa, con lei, non è così chiaro. Non riesci mai a scrollarti di dosso la sensazione che, se lo decidesse, potrebbe lanciarti nella troposfera in qualunque momento. È come una ragazza che dice di amarti ma ti abbraccia in modo freddo e nasconde il cellulare quando entri in stanza.

Pregi

  • Motore
  • Ciclistica
  • Elettronica
Difetti
  • Sound non molto coinvolgente
  • Feeling di guida migliorabile
© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

_________________

[IMG=http://im3.freeforumzone.it/up/32/28/2034614068.jpg][IMG=http://im3.freeforumzone.it/up/32/42/1231736844.jpg]
Non condivido le tue idee, ma darei la vita per vederti sperculeggiare quando le esporrai.
nuova autoradio aftermarket BMW E53..:: BMW MANIA FORUM ::..bmw02/02/2018 15.18 by s.sauve
La Lega e le case di tolleranzaipercaforum22/02/2018 17.54 by their
Arriva il V4 Ducativ406/02/2018 12.54 by Etrusco
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Bacheca | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 01.18. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com

IperCaforum il forum degli ipercafoni e delle ipercafone