printprintFacebook

IperCaforum il forum degli ipercafoni

Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 2 3 4 | Pagina successiva
Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

Parco archeologico di VULCI (Viterbo)

Ultimo Aggiornamento: 12/04/2018 16.53
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 187.065
Registrato il: 28/02/2002
Sesso: Maschile

AMMINISTRATORE
PRINCIPALE

[IMG]http://img1.freeforumzone.it/upload1/3981_faccinaipermegagran.gif[/IMG]

ADMIN
Monsignore
IperF1 2008
IperUTENTE 2010
Briscola IperCafonica 2012
17/07/2017 18.45
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Nuova scoperta a Vulci, rinvenuta cisterna etrusca celata da una antica pavimentazione romana




 




Ultima scoperta nell'ambito delle ricerche archeologiche nel parco di Vulci. La Duke University del North Carolina, che sta procedendo allo scavo in un'area limitrofa ad uno dei Fori di Vulci, ha infatti rinvenuto, all'interno delle strutture individuate nel corso della precedente campagna di scavo condotta nell'estate del 2016, una cisterna di epoca etrusca al disotto di un piano pavimentale risalente al I secolo d.C. Si tratta di una ulteriore testimonianza della grande vitalità che contraddistinse l'antica città di Vulci per un lungo periodo della sua millenaria storia.

Gli scavi, condotti dal professor Maurizio Forte, proseguiranno nel corso del prossimo anno con il supporto di altri istituti accademici della Svezia, della Francia e del Portogallo. I risultati delle ricerche effettuate quest'anno, saranno presentati con la Fondazione Vulci - che gestisce il parco per conto dei Comuni di Montalto di Castro e Canino - in una conferenza pubblica che si terra giovedì 20 luglio, alle ore 18, presso il Complesso monumentale di San Sisto a Montalto di Castro. Venerdì 21 luglio, alle ore 9, il professor Forte accompagnerà e illustrerà sul campo quanto svolto in questo periodo di ricerca.

Il sindaco Sergio Caci e l'assessore alla Cultura Silvia Nardi concordano con quanto dichiarato dalla Sovrintendente Alfonsina Russo Tagliente: «L'apporto di università straniere è di fondamentale importanza per la crescita delle conoscenze e per il dialogo scientifico internazionale, strategico per le attività della Soprintendenza e per la tutela e la valorizzazione del sito di Vulci».

«Con tecnologie avanzate - dichiara il professor Forte - è stato possibile evidenziare la presenza di strutture che, esaminate con attenzione, lasciano trasparire una storia che il nostro gruppo di lavoro sta riportando alla luce».



_________________

[IMG=http://im3.freeforumzone.it/up/32/28/2034614068.jpg][IMG=http://im3.freeforumzone.it/up/32/42/1231736844.jpg]
Non condivido le tue idee, ma darei la vita per vederti sperculeggiare quando le esporrai.
Il diavolo e il mondoTestimoni di Geova Online...54 pt.14/08/2018 23.45 by claudio2018
Laura Giovara (Rsi.ch)TELEGIORNALISTE FANS FORU...39 pt.14/08/2018 22.51 by Dantés@
Genova, crolla parte di un ponte sull’A1022 pt.15/08/2018 09.29 by riccardo60
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 189.352
Registrato il: 28/02/2002
Sesso: Maschile

AMMINISTRATORE
PRINCIPALE

[IMG]http://img1.freeforumzone.it/upload1/3981_faccinaipermegagran.gif[/IMG]

ADMIN
Monsignore
IperF1 2008
IperUTENTE 2010
Briscola IperCafonica 2012
12/04/2018 16.52
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

CITTA’ DI VULCI – PORTA OVEST

Agli inizi del IV secolo a.C., forse sotto la minaccia delle invasioni galliche dal nord e della non meno temibile e sempre crescente potenza di Roma, la città di Vulci si presentava fortificata con una imponente cinta muraria che rimase in piena efficienza sino all’occupazione romana.

5 erano le Porte della Città: la Nord, la Ovest, la Sud, la Sud- Est e la Est. Da queste si irradiavano strade in direzione di altre Città e verso centri minori del territorio.
Una delle Porte monumentali, databile la seconda metà del IV secolo a.C. , è la Porta Ovest.

Le campagne di scavo, condotte tra il 1999 e il 2003, hanno portato alla luce un tratto delle mura presso la Porta Ovest. Queste ricerche hanno permesso di evidenziare l’esistenza di un bastione di forma triangolare posto a difesa della Porta. L’accesso alla Città era reso ancora più difficile da un passaggio obbligato a forma di Y, che permetteva il transito solo ai pedoni, mentre ai lati di questa imponente struttura, transitavano i carri su una stretta strada basolata controllata e difesa da soldati armati.
Questi apparati difensivi, tuttavia, non furono sufficienti a fermare l‘attacco decisivo portato dalle truppe romane guidate dal console romano Tiberio Coruncanio nel 280 a.C.

OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 189.353
Registrato il: 28/02/2002
Sesso: Maschile

AMMINISTRATORE
PRINCIPALE

[IMG]http://img1.freeforumzone.it/upload1/3981_faccinaipermegagran.gif[/IMG]

ADMIN
Monsignore
IperF1 2008
IperUTENTE 2010
Briscola IperCafonica 2012
12/04/2018 16.53
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Vulci, una delle 5 porte così come sono oggi:

_________________

[IMG=http://im3.freeforumzone.it/up/32/28/2034614068.jpg][IMG=http://im3.freeforumzone.it/up/32/42/1231736844.jpg]
Non condivido le tue idee, ma darei la vita per vederti sperculeggiare quando le esporrai.
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 2 3 4 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Bacheca | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11.28. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com

IperCaforum il forum degli ipercafoni e delle ipercafone