printprintFacebook
IperCaforum il forum degli ipercafoni
 
Facebook  

Buongiorno dal cratere...!

Last Update: 3/21/2017 8:15 PM
Author
Vote | Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 1,294
Registered in: 1/29/2012
Gender: Female

STAFF IPERCAFORUM



Vincitrice Concorsi:
RischiaTutto 2014
IperFichi Mondiali 2014
Regno Animali&Veg.2015
11/8/2016 10:28 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ieri in parlamento c'è stata l'assemblea generale con 600 sindaci, spero si sia trovata qualche soluzione utile per migliorare la situazione nelle zone terremotate, si sa qualcosa?
OFFLINE
Post: 45
Registered in: 9/2/2016
Location: PISA
Age: 43
Gender: Male


11/8/2016 12:15 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Leggo solo ora questa discussione... ma c'è poco da aggiungere: si può solo constatare che sei davvero la Leonessa di questo forum!

Complimenti sinceri per il coraggio e la forza d'animo.
[Edited by superpiolo 11/8/2016 12:15 PM]
OFFLINE
Post: 2,027
Registered in: 11/3/2005
Location: ACCUMOLI
Age: 29
Gender: Male

Utente Power



11/11/2016 4:27 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

in tv non se ne parla quasi più ma sapete dirmi se lo sciame sismico è finito?
OFFLINE
Post: 1,814
Registered in: 10/28/2006
Gender: Female

Utente Power



11/11/2016 7:06 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
cannonball, 11/11/2016 16.27:

in tv non se ne parla quasi più ma sapete dirmi se lo sciame sismico è finito?




Non credo.
Gli esperti dicevano che sarebbe stata molto lunga
Ci si abitua purtroppo e non fa piu' notizia

_________________

___________________________________


Clicca ed entra ... ti aspettiamo ;o))

OFFLINE
Post: 182,996
Registered in: 2/28/2002
Gender: Male

AMMINISTRATORE
PRINCIPALE



ADMIN
Monsignore
IperF1 2008
IperUTENTE 2010
Briscola IperCafonica 2012
11/12/2016 12:11 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re:
Fatascalza, 11/11/2016 19.06:




Non credo.
Gli esperti dicevano che sarebbe stata molto lunga
Ci si abitua purtroppo e non fa piu' notizia




Beh, dopo l'esperienza de L'Aquila prevale l'eccessiva prudenza, nessuno direbbe a cuor leggero che il peggio è passato rassicurando tutti che non ci saranno altre scosse, infatti ho sentito anche qualche esperto dire che non si sente di escludere che ci possa essere in arrivo altre scosse ancora più intense, ma questo dice tutto e nulla, serve però a mettere le spalle al sicuro da eventuali azioni legali contro di loro.

Poi va spiegato che scosse di terremoto ci sono quasi tutti i giorni, ma essendo piccole e percepibili solo dagli strumenti di precisione non vengono divulgate, fanno notizia solo i giorni successivi al sisma per ovvi motivi.
Parlando con chi gestisce il centro di rilevamento sismico di S.Domenico a Perugia mi è stato spiegato che se dovessero passare ai giornalisti tutti i dati rilevati quotidianamente rischierebbero di seminare il panico tra la popolazione.

_________________


Non condivido le tue idee, ma darei la vita per vederti sperculeggiare quando le esporrai.
OFFLINE
Post: 1,591
Registered in: 12/26/2005
Location: FORTE DEI MARMI
Age: 28
Gender: Male

Utente Power



11/12/2016 10:07 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Sono zone altamente sismiche, ci si può vivere a patto però di costruire case antisismiche, cosa che in pochi fanno nonostante ci siano da anni gli obblighi di legge sulle ristrutturazioni e sulle nuove costruzioni.
OFFLINE
Post: 20,900
Registered in: 1/31/2003
Gender: Female

Utente Power



11/14/2016 2:50 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
cannonball, 11/11/2016 16.27:

in tv non se ne parla quasi più ma sapete dirmi se lo sciame sismico è finito?




No [SM=x44465]


Ciao a tutti, anzi: ri - buongiorno dal cratere [SM=x44450]

Uno speciale RRRROARRR a superpiolo [SM=x44451]


Dicevo che no, lo sciame sismico non rallenta, purtroppo. Magari passa un giorno con poche scosse oltre il 3, e poi, come stanotte, t'arriva il 4 .

Siamo ancora ritenuti dentro la fase, come dire, in divenire: non si fanno ancora le verifiche strutturali agli edifici. La terra trema troppo e troppo spesso.

So che i sismologi hanno un occhio di bue su Trevi / Campello sul Clitunno (e quindi Spoleto) - Etrù, sei mai andato a visitare il tempietto delle fonti?
Il mio consiglio è di farlo subito. E' già lesionato, e personalmente me lo sento nelle ossa, che tra poco lo salutiamo [SM=x44471]


Io, come oramai tutti gli italiani, esperta sismologa [SM=x44499] , vi dico che non è finita e che l'occhio di bue su Trevi va bene, ma un altro lo metterei su Fiastra / Tolentino / Fabriano...
SPERO TANTO DI SBAGLIARMI!

In provincia di Macerata abbiamo 25 mila sfollati. E' ancora tutto da fare, anzi, è peggio - perché si può solo aspettare.

La gente parla solo di terremoto.

Stanotte c'è stata una scossa del 4, e il mio ufficio, appena riparato, ha nuove crepe (solo sull'intonaco, ma in un punto diverso da prima).

L'altro giorno ho partecipato a una riunione di vissani, saremo stati in 150... tu riconosci i terremotati da una cosa.
Le occhiaie.
150 persone con le occhiaie fino al mento.
Con l'ansia di poter ripartire e la consapevolezza che bisogna perdere tempo, perché il terremoto non finisce.

E' un'empasse suicida ma salvifica al tempo stesso.
Io no nho mai visto una cosa così. Davvero.
Nel 97, al confronto, è stata una passeggiata di salute! [SM=x44464]

_________________






Messaggio all'umanità: TORNA!



OFFLINE
Post: 4,077
Registered in: 4/30/2012
Gender: Male

Utente Power +



Vincitore del Concorso:
Cultura d'Autunno 2014
11/14/2016 8:05 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Leonessa73, 03/11/2016 11.47:

Ciao ragazzi,

la mia è tornata ad essere una presenza altalenante (grazie a chi si preoccupa di non vedermi qua in giro [SM=x44480] ), ma sapete com'è...

... balla che ti balla, certe volte ci si lascia prendere dallo sconforto e non si ha lo spirito giusto per cafoneggiare o per fare due chiacchiere in tranquillità.

Forse è necessario che mi spieghi un attimo: abito a due passi "dal cratere" - diciamo una trentina di km da Visso, e lamia scrivania si trova a Tolentino.

Ora si trova sempre lì, ma coperta da un tappeto persiano nella speranza che se ci crolla sopra l'armadio o qualche calcinaccio, o - peggio - la parete pericolante a sinistra , non si rovini [SM=x44465]
(non parliamo della mia testolina) [SM=x44465]

Il mio ufficio è inagibile, ma il proprietario mi ha promesso che lo metterà in sicurezza nel giro di pochi giorni.

Lavoro da casa - che regge benissimo, per fortuna!, e mi diverto coi bimbi (scuole chiuse in attesa di verifiche) a giocare al terremoto.

Tra una scossa e l'altra, all'improvviso urlo "il terremoto!", e facciamo a gara a chi si rifugia per primo nel posto giusto ... un vero spasso [SM=x44456]

E niente, vi racconto tutto questo un pò perché ogni tanto sento la vostra mancanza, e un pò per distrarmi [SM=x44478]

Ci sono altri che scrivono dal cratere come me? Facciamoci coraggio a vicenda! [SM=x44450]





complimenti, [SM=x44459] ci vuole una bella forza d'animo per riuscire a rasserenare i bambini facendoli giocare in quelle condizioni, probabilmente hai trovato l'ispirazione dal film di Benigni.
[SM=x44477]
OFFLINE
Post: 183,128
Registered in: 2/28/2002
Gender: Male

AMMINISTRATORE
PRINCIPALE



ADMIN
Monsignore
IperF1 2008
IperUTENTE 2010
Briscola IperCafonica 2012
11/14/2016 10:57 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re:
Leonessa73, 14/11/2016 14.50:



So che i sismologi hanno un occhio di bue su Trevi / Campello sul Clitunno (e quindi Spoleto) - Etrù, sei mai andato a visitare il tempietto delle fonti?
Il mio consiglio è di farlo subito. E' già lesionato, e personalmente me lo sento nelle ossa, che tra poco lo salutiamo [SM=x44471]

...E' ancora tutto da fare, anzi, è peggio - perché si può solo aspettare.

La gente parla solo di terremoto.

Stanotte c'è stata una scossa del 4, e il mio ufficio, appena riparato, ha nuove crepe (solo sull'intonaco, ma in un punto diverso da prima).

L'altro giorno ho partecipato a una riunione di vissani, saremo stati in 150... tu riconosci i terremotati da una cosa.
Le occhiaie.
150 persone con le occhiaie fino al mento.
Con l'ansia di poter ripartire e la consapevolezza che bisogna perdere tempo, perché il terremoto non finisce.

E' un'empasse suicida ma salvifica al tempo stesso.
Io no nho mai visto una cosa così. Davvero.
Nel 97, al confronto, è stata una passeggiata di salute! [SM=x44464]




Quel Tempietto alle Fonti del Clitunno stanno pensando di applicarci dei rinforzi strutturali permanenti, una sorta di tiranti, ma meno invasivi esteticamente. Si, lo visitai più volte anni fa, ma mi dispiacerebbe egualmente se venisse lesionato.

Per il resto non rimane da sperare che questo sciame sismico stia volgendo al termine: alcuni esperti dicono che sono tutte scosse di assestamento minori, utili anche per dissipare l'energia residua che se concentrata in un'unica scossa provocherebbe ancora più danni. Altri esperti invece, non si sbilanciano e consigliano di rimanere prudenti, ancora è presto per dire che è tutto finito. Comunque a Perugia lo sciame sismico del '97 durò diversi mesi, poi ricordo che ritornarono altre scosse dopo diversi anni... per fortuna senza far danni.

_________________


Non condivido le tue idee, ma darei la vita per vederti sperculeggiare quando le esporrai.
OFFLINE
Post: 47
Registered in: 9/2/2016
Location: PISA
Age: 43
Gender: Male


11/14/2016 11:56 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re:
Leonessa73, 14/11/2016 14.50:


Uno speciale RRRROARRR a superpiolo [SM=x44451]


Onorato... [SM=x44450]

Ti faccio fare una risata?
Mentre leggevo il tuo interessante messaggio, arrivo al punto della riunione... di vissani...
E dentro di me: "vissani? Leonessa avrà dimenticato pure la maiuscola... ma che c'azzecca ora lo chef con il terremoto? [SM=x44452]

Tu e gli abitanti di Visso vogliate perdonarmi per il momentaneo lapsus mentale.[SM=x44476]

OFFLINE
Post: 20,902
Registered in: 1/31/2003
Gender: Female

Utente Power



11/16/2016 9:34 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re: Re:
superpiolo, 14/11/2016 23.56:


Onorato... [SM=x44450]

Ti faccio fare una risata?
Mentre leggevo il tuo interessante messaggio, arrivo al punto della riunione... di vissani...
E dentro di me: "vissani? Leonessa avrà dimenticato pure la maiuscola... ma che c'azzecca ora lo chef con il terremoto? [SM=x44452]

Tu e gli abitanti di Visso vogliate perdonarmi per il momentaneo lapsus mentale.[SM=x44476]





[SM=x44455] [SM=x44477] [SM=x44482]

_________________






Messaggio all'umanità: TORNA!



OFFLINE
Post: 20,907
Registered in: 1/31/2003
Gender: Female

Utente Power



11/29/2016 3:12 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Allora, qua è sempre un dramma. Un sacco di scosse oltre il 3, la più forte 3.9 due sere fa... ma qualcosa si muove, o meglio: di verifiche strutturali quasi non se ne parla, ma di poter iniziare a portar via la roba dalle case terremotate, sì. Quindi gli abitanti, finalmente, hanno cominciato a mettere al sicuro i loro beni.
(compresa me: abbiamo fatto il trasloco dei mobili di casa a Visso, grazie ai pompieri, che hanno anche messo i teloni sul tetto).

In questi giorni ho incontrato i sindaci di Pievebovigliana, Pievetorina, e di Tolentino, oltre ad alcuni piccoli produttori locali nei settori agricolo e pellettiero.

La produzione sarebbe ferma per inagibilità praticamente ovunque, ma chi vive di agricoltura o allevamento si introduce abusivamente nei propri laboratori e fa il formaggio e/o i salumi...

Molti capi di bestiame non hanno ancora riparo...

Le persone, alla chetichella, entrano nelle case o nelle fabbrichette (laboratori), per tirare avanti... sono arrivati i primi container, ma è una goccia nel mare.

Molti non sono più sfollati, perché hanno trovato una sistemazione autonoma...

I sindaci dei paesini sono ... "spaesati", nel vero senso della parola. Pochi abitanti sono tornati, a seguito delle verifiche effettuate sulle abitazioni che avevano pochi danni, ma chiaramente: il fornaio non c'è più, il barbiere non c'è più, chi è tornato nel paesello non ha niente da fare, in pratica.
Le scuole sono state spostate altrove, quindi le famiglie dislocate sulla costa non hanno nessun vantaggio a fare avanti - indietro per portare i figli a scuola "vicino la ex casa".

Il timore dei sindaci è che la gente si radichi sulla costa. Ed è un timore fondato. Nella zona montana dei Sibillini, uno abita(va) per nessuna ragione, per nessuna utilità. Le opportunità e i servizi sono altrove.

E' per questo che, se gli togli la casa = le radici, non tornerà a vivere là.

La zona era già spopolata per lo stesso motivo, e ora?
Chi c'era, oltre ai piccoli negozianti e alle poche aziende (Svila, Nerea, Varnelli... poco altro), viveva di turismo.
Il turismo adesso te lo sogni.

Anche il campanilismo, purtroppo, ha un ruolo in tutto questo: i sindaci fanno fatica a coordinarsi. E non tutti hanno le stesse esigenze. Ad esempio, San Severino e, ancora di più, Tolentino, hanno una vocazione industriale non condivisa con gli altri paesi, quindi esigenze diverse e "peso" diverso.

Anzi: ho sentito con le mie orecchie uno dei sindaci protestare perché Della Valle fa la fabbrica ad Arquata e Guzzini in un altro paese che non è il suo.

Il commissario straordinario Errani dovrebbe coordinare (e lo sta facendo / farà), ma è straniero (emiliano), e qua la gente non lo vede ancora come un interlocutore autorevole. E' gente che ha affrontato con un altro metodo il terremoto nel '97, non capisce questo qua, a cosa serva.
(ed è un peccato, Errani è un grande, a Modena nel 2012 aveva organizzato benissimo - ricordate la cambiale Errani? Nonostante lo fecero fuori politicamente, quella, insieme alla white list, ha funzionato, così come la ricostruzione. In 4 anni è praticamente finita - almeno così mi risulta).

Insomma: non si individua l'interlocutore, e tutti cercano di tirare acqua al proprio mulino - il che significa, semplicemente, evitare che il proprio borgo muoia.

Non c'è coordinazione né coordinamento, almeno riguardo al pubblico. I privati, come sempre, hanno un approccio diverso, infatti qualcosa, a livello commerciale, si muove (vedi altro thread - "un aiuto concreto ai terremotati").




_________________






Messaggio all'umanità: TORNA!



OFFLINE
Post: 11,765
Registered in: 2/11/2014
Location: MILANO
Age: 25
Gender: Male



Vincitore concorsi:
IperCazzaro 2015
Indovinelli Mondiali 2014
11/29/2016 6:09 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

bentornata leonessa mancavi da molto e mi stavo cominciando a preoccupare [SM=x44481]

i tuoi bimbi come vivono questa situazione? si sono ormai abituati a questa stressante routine quotidiana?

_________________

HD Forum

http://hdforum.freeforumzone.leonardo.it/x/
OFFLINE
Post: 183,500
Registered in: 2/28/2002
Gender: Male

AMMINISTRATORE
PRINCIPALE



ADMIN
Monsignore
IperF1 2008
IperUTENTE 2010
Briscola IperCafonica 2012
11/29/2016 11:55 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Leonessa73, 29/11/2016 15.12:

Allora, qua è sempre un dramma. Un sacco di scosse oltre il 3, la più forte 3.9 due sere fa... ma qualcosa si muove, o meglio: di verifiche strutturali quasi non se ne parla, ma di poter iniziare a portar via la roba dalle case terremotate, sì. Quindi gli abitanti, finalmente, hanno cominciato a mettere al sicuro i loro beni.
(compresa me: abbiamo fatto il trasloco dei mobili di casa a Visso, grazie ai pompieri, che hanno anche messo i teloni sul tetto).

In questi giorni ho incontrato i sindaci di Pievebovigliana, Pievetorina, e di Tolentino, oltre ad alcuni piccoli produttori locali nei settori agricolo e pellettiero.

La produzione sarebbe ferma per inagibilità praticamente ovunque, ma chi vive di agricoltura o allevamento si introduce abusivamente nei propri laboratori e fa il formaggio e/o i salumi...

Molti capi di bestiame non hanno ancora riparo...

Le persone, alla chetichella, entrano nelle case o nelle fabbrichette (laboratori), per tirare avanti... sono arrivati i primi container, ma è una goccia nel mare.

Molti non sono più sfollati, perché hanno trovato una sistemazione autonoma...

I sindaci dei paesini sono ... "spaesati", nel vero senso della parola. Pochi abitanti sono tornati, a seguito delle verifiche effettuate sulle abitazioni che avevano pochi danni, ma chiaramente: il fornaio non c'è più, il barbiere non c'è più, chi è tornato nel paesello non ha niente da fare, in pratica.
Le scuole sono state spostate altrove, quindi le famiglie dislocate sulla costa non hanno nessun vantaggio a fare avanti - indietro per portare i figli a scuola "vicino la ex casa".

Il timore dei sindaci è che la gente si radichi sulla costa. Ed è un timore fondato. Nella zona montana dei Sibillini, uno abita(va) per nessuna ragione, per nessuna utilità. Le opportunità e i servizi sono altrove.

E' per questo che, se gli togli la casa = le radici, non tornerà a vivere là.

La zona era già spopolata per lo stesso motivo, e ora?
Chi c'era, oltre ai piccoli negozianti e alle poche aziende (Svila, Nerea, Varnelli... poco altro), viveva di turismo.
Il turismo adesso te lo sogni.

Anche il campanilismo, purtroppo, ha un ruolo in tutto questo: i sindaci fanno fatica a coordinarsi. E non tutti hanno le stesse esigenze. Ad esempio, San Severino e, ancora di più, Tolentino, hanno una vocazione industriale non condivisa con gli altri paesi, quindi esigenze diverse e "peso" diverso.

Anzi: ho sentito con le mie orecchie uno dei sindaci protestare perché Della Valle fa la fabbrica ad Arquata e Guzzini in un altro paese che non è il suo.

Il commissario straordinario Errani dovrebbe coordinare (e lo sta facendo / farà), ma è straniero (emiliano), e qua la gente non lo vede ancora come un interlocutore autorevole. E' gente che ha affrontato con un altro metodo il terremoto nel '97, non capisce questo qua, a cosa serva.
(ed è un peccato, Errani è un grande, a Modena nel 2012 aveva organizzato benissimo - ricordate la cambiale Errani? Nonostante lo fecero fuori politicamente, quella, insieme alla white list, ha funzionato, così come la ricostruzione. In 4 anni è praticamente finita - almeno così mi risulta).

Insomma: non si individua l'interlocutore, e tutti cercano di tirare acqua al proprio mulino - il che significa, semplicemente, evitare che il proprio borgo muoia.

Non c'è coordinazione né coordinamento, almeno riguardo al pubblico. I privati, come sempre, hanno un approccio diverso, infatti qualcosa, a livello commerciale, si muove (vedi altro thread - "un aiuto concreto ai terremotati").








Non sapevo che avessi radici anche a Visso, ci passo spesso negli ultimi anni, un amico ha una casetta li e mi ha detto che era già ridotta male dopo la scossa di agosto, adesso è un pianto e dopo due tentativi è riuscito a portare via alcune cose da dentro casa... o quello che ne rimane... [SM=x44468]

Speriamo che si possa ricostruire presto, perchè temo che più tempo passa e più famiglie decideranno di trasferirsi definitivamente altrove, sulla costa o dove già prima del terremoto già pensavano di andare...

_________________


Non condivido le tue idee, ma darei la vita per vederti sperculeggiare quando le esporrai.
OFFLINE
Post: 3,693
Registered in: 1/10/2014
Location: ANCONA
Age: 44
Gender: Male

STAFF IPERCAFORUM



11/30/2016 12:51 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Leonessa73, 29/11/2016 15.12:

Allora, qua è sempre un dramma. Un sacco di scosse oltre il 3, la più forte 3.9 due sere fa... ma qualcosa si muove, o meglio: di verifiche strutturali quasi non se ne parla, ma di poter iniziare a portar via la roba dalle case terremotate, sì. Quindi gli abitanti, finalmente, hanno cominciato a mettere al sicuro i loro beni.
(compresa me: abbiamo fatto il trasloco dei mobili di casa a Visso, grazie ai pompieri, che hanno anche messo i teloni sul tetto).

In questi giorni ho incontrato i sindaci di Pievebovigliana, Pievetorina, e di Tolentino, oltre ad alcuni piccoli produttori locali nei settori agricolo e pellettiero.

La produzione sarebbe ferma per inagibilità praticamente ovunque, ma chi vive di agricoltura o allevamento si introduce abusivamente nei propri laboratori e fa il formaggio e/o i salumi...

Molti capi di bestiame non hanno ancora riparo...

Le persone, alla chetichella, entrano nelle case o nelle fabbrichette (laboratori), per tirare avanti... sono arrivati i primi container, ma è una goccia nel mare.

Molti non sono più sfollati, perché hanno trovato una sistemazione autonoma...

I sindaci dei paesini sono ... "spaesati", nel vero senso della parola. Pochi abitanti sono tornati, a seguito delle verifiche effettuate sulle abitazioni che avevano pochi danni, ma chiaramente: il fornaio non c'è più, il barbiere non c'è più, chi è tornato nel paesello non ha niente da fare, in pratica.
Le scuole sono state spostate altrove, quindi le famiglie dislocate sulla costa non hanno nessun vantaggio a fare avanti - indietro per portare i figli a scuola "vicino la ex casa".

Il timore dei sindaci è che la gente si radichi sulla costa. Ed è un timore fondato. Nella zona montana dei Sibillini, uno abita(va) per nessuna ragione, per nessuna utilità. Le opportunità e i servizi sono altrove.

E' per questo che, se gli togli la casa = le radici, non tornerà a vivere là.

La zona era già spopolata per lo stesso motivo, e ora?
Chi c'era, oltre ai piccoli negozianti e alle poche aziende (Svila, Nerea, Varnelli... poco altro), viveva di turismo.
Il turismo adesso te lo sogni.

Anche il campanilismo, purtroppo, ha un ruolo in tutto questo: i sindaci fanno fatica a coordinarsi. E non tutti hanno le stesse esigenze. Ad esempio, San Severino e, ancora di più, Tolentino, hanno una vocazione industriale non condivisa con gli altri paesi, quindi esigenze diverse e "peso" diverso.

Anzi: ho sentito con le mie orecchie uno dei sindaci protestare perché Della Valle fa la fabbrica ad Arquata e Guzzini in un altro paese che non è il suo.

Il commissario straordinario Errani dovrebbe coordinare (e lo sta facendo / farà), ma è straniero (emiliano), e qua la gente non lo vede ancora come un interlocutore autorevole. E' gente che ha affrontato con un altro metodo il terremoto nel '97, non capisce questo qua, a cosa serva.
(ed è un peccato, Errani è un grande, a Modena nel 2012 aveva organizzato benissimo - ricordate la cambiale Errani? Nonostante lo fecero fuori politicamente, quella, insieme alla white list, ha funzionato, così come la ricostruzione. In 4 anni è praticamente finita - almeno così mi risulta).

Insomma: non si individua l'interlocutore, e tutti cercano di tirare acqua al proprio mulino - il che significa, semplicemente, evitare che il proprio borgo muoia.

Non c'è coordinazione né coordinamento, almeno riguardo al pubblico. I privati, come sempre, hanno un approccio diverso, infatti qualcosa, a livello commerciale, si muove (vedi altro thread - "un aiuto concreto ai terremotati").






Buongiorno a te, mi dispiace per tutti i disagi e le paure che lo sciame sismico continua a rinfocolare, ma almeno i sindaci, perchè non si lasciano coordinare da un commissario super partes? almeno mettendo da parte i campanilismi, almeno fino a Natale?

OFFLINE
Post: 12,099
Registered in: 2/11/2014
Location: MILANO
Age: 25
Gender: Male



Vincitore concorsi:
IperCazzaro 2015
Indovinelli Mondiali 2014
1/19/2017 3:36 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

speriamo che leonessa non abbia avuto problemi con le recenti scosse di terremoto, da molto non si vede... [SM=x44465]

_________________

HD Forum

http://hdforum.freeforumzone.leonardo.it/x/
OFFLINE
Post: 1,763
Registered in: 5/23/2003
Location: ROMA
Age: 36
Gender: Male

Utente Power



1/19/2017 5:11 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Forza Leonessa!!!!
OFFLINE
Post: 2,086
Registered in: 8/18/2006
Gender: Male

Utente Power



1/20/2017 12:34 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
their, 19/01/2017 15.36:

speriamo che leonessa non abbia avuto problemi con le recenti scosse di terremoto, da molto non si vede... [SM=x44465]




Se tu avessi la metà dei suoi impegni non riusciresti nemmeno a passare una volta al mese sl forum [SM=x44499]
OFFLINE
Post: 1,848
Registered in: 5/23/2003
Location: ROMA
Age: 36
Gender: Male

Utente Power



1/21/2017 12:11 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Comunque questi terremotati che stanno tra neve e macerie se non fosse per i volontari che gli portano aiuti di ogni tipo, anche fieno per gli animali in difficoltà.... se aspettassero lo Stato... sarebbero freschi!
OFFLINE
Post: 12,133
Registered in: 2/11/2014
Location: MILANO
Age: 25
Gender: Male



Vincitore concorsi:
IperCazzaro 2015
Indovinelli Mondiali 2014
1/21/2017 2:06 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re:
Pipallo, 20/01/2017 12.34:




Se tu avessi la metà dei suoi impegni non riusciresti nemmeno a passare una volta al mese sl forum [SM=x44499]




5 minuti in una settimana anche solo per salutare li troverei

_________________

HD Forum

http://hdforum.freeforumzone.leonardo.it/x/
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:00 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com

IperCaforum il forum degli ipercafoni e delle ipercafone