printprintFacebook
IperCaforum il forum degli ipercafoni
 
Previous page | 1 2 3 4 5 | Next page
Facebook  

Caso Bibbiano

Last Update: 7/19/2020 7:48 AM
Author
Vote | Print | Email Notification    
7/24/2019 12:43 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Inchiesta “Angeli&Demoni”: tra gli arrestati (plagio, lucro, etc) il sindaco PD

Sindaco di Bibbiano “pienamente consapevole” del business


Lavaggi del cervello e scosse elettriche sui minori per allontanarli
dalle famiglie: 18 arresti, c'è un sindaco del Partito Democratico.
Il terapeuta mascherato da lupo e le lettere dei genitori nascoste:
così i bimbi venivano allontanti dalle famiglie.

Secondo gli investigatori il sindaco di Bibbiano e delegato dell’Unione dei Comuni di Val d’Enza
alle politiche sociali Andrea Carletti sapeva tutto del business sui minori. Per il gip di Reggio Emilia
in costante raccordo con un’altra indagata, Carletti era “pienamente consapevole della totale illiceità
del sistema descritto e della assenza di qualunque forma di procedura ad evidenza pubblica volta all’affidamento
del servizio pubblico di psicoterapia a soggetti privati”. Tanto che, si legge nell’ordinanza, lo stesso sindaco
“disponeva lo stabile insediamento di tre terapeuti”, della Onlus coinvolta “al fine dello svolgimento,
a titolo oneroso ed in assenza di qualunque titolo, della attività di piscoterapia con minori in carico ai Servizi Sociali”.



Una realtà difficile da immaginare, degna dei peggiori incubi. Allontanati ingiustamente dai genitori con storie inventate, finti abusi, disegni manipolati a fini sessuali, e ore di sedute di psicoterapia, che servivano solo a fare ai piccoli «il lavaggio del cervello». I bambini venivano suggestionati anche con l'uso di impulsi elettromagnetici, con elettrodi applicati su mani e piedi: un sistema che serviva ad alterare «lo stato della memoria in prossimità dei colloqui giudiziari», ma che ai minori veniva spiegato come una sorta di «macchinetta dei ricordi», che li avrebbe aiutati a superare i traumi. Tra i minori soggiogati dalle affidatarie e dagli assistenti sociali ce n'è una, collocata presso una coppia di donne omossessuali unitesi con unione civile il 30 giugno dello scorso anno, alla quale veniva ripetutamente fatto credere di esser stata vittima di abusi dal padre. Allo stesso modo, come scritto dal Gip nell'ordinanza, «con riguardo ai rapporti con i ragazzini maschi, avendo sviluppato una paura incomprensibile per i bambini, ed in specie un compagno di classe per il quale (secondo le insegnanti) aveva preso una 'cotta'».

Fonte





La lesbica (coming out) Federica Anghinolfi
"paladina" delle coppie omosessuali "regista" degli affidi dell'orrore


Affidi illeciti Reggio Emilia, chi è la dirigente al centro dell'inchiesta
Pressioni e amicizie della 'zarina' dei servizi sociali Federica
Anghinolfi. L’ombra dei favori alle coppie omosessuali

La Anghinolfi, omosessuale dichiarata, ha avuto una relazione – provata dagli inquirenti –
con Fadia Bassmaji, anch’essa indagata, alla quale è stata data in affido la piccola Francesca
(nome di fantasia) assieme alla compagna Daniela Bedogni (anche lei nel registro della pm Valentina Salvi).
Queste ultime due – si legge nell’ordinanza – avrebbero «imposto un orientamento sessuale» alla minore
vietando tassativamente alla piccola di lasciarsi i capelli sciolti, perché ritenuto dalle due «matrigne»
atteggiamento di vanità e di richiamo appetibile per i maschietti a scuola. Il gip definisce questo episodio
in modo molto forte come un «comportamento ideologicamente e ossessivamente orientato».


Reggio Emilia, 29 giugno 2019 - La dirigente obbligava gli assistenti sociali a redigere e firmare verbali dove si attestava il falso riguardo allo stato familiare o al contesto abitativo dei bambini. Che poi decideva a chi affidare (elargendo addirittura contributi doppi fino a 1.200 euro rispetto alle ‘rette’ previste), influenzata tra l’altro dal suo attivismo nel mondo gay, per la lotta in favore dell’adozione alle coppie omosessuali, ma anche dai suoi intrecci sentimentali. E stabiliva pure a quali psicoterapeuti bisognava mandare in cura i piccoli una volta strappati dalle famiglie naturali. Assume quasi il volto di una zarina dei servizi sociali Federica Anghinolfi, dirigente dell’Unione val d’Enza, finita ai domiciliari con numerose accuse tra cui falso in atto pubblico, abuso d’ufficio, violenza privata e lesioni personali gravissime, nelle carte dell’inchiesta 'Angeli e Demoni', lo scandalo scoppiato in provincia di Reggio Emilia sul presunto sistema illecito di affidamenti dei minori strappati alle famiglie naturali con falsificazioni di atti e altri escamotage: 16 misure cautelari emesse, 27 indagati.

La Anghinolfi, 57 anni – che ieri si è avvalsa della facoltà di non rispondere davanti al gip nel primo degli interrogatori di garanzia assieme all’assistente sociale indagato Francesco Monopoli – è ritenuta la figura chiave. A partire dall’inizio del ‘sistema’ collaudato secondo gli inquirenti. Arrivava quasi a ricattare giovani operatrici con contratto a tempo determinato, esercitando dunque la sua posizione di potere, affinché redigessero verbali che attestassero muffa sui soffitti, poco cibo in frigo o assenza di giocattoli. Era il primo passaggio – con le presunte falsificazioni delle dichiarazioni degli stessi bimbi al fine di screditare madri e padri naturali – che serviva per ottenere il decreto di allontanamento. Poi l’affidamento, spesso ad altre coppie ‘amiche’ o a lei vicine. E addirittura con un legame affettivo passato.


Fonte





[SM=x44462] [SM=x44463] [SM=x44463] [SM=x44463] [SM=x44462]


OFFLINE
Post: 16,400
Registered in: 8/3/2014
Location: MONZA
Age: 55
Gender: Male

STAFF IPERCAFORUM



Vincitore del Concorso:
Iper Spettegules 2015
IperUtente 2015
7/24/2019 8:09 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

perché Zingaretti non parla ?

che cazzo deve parlare [SM=x44452]

è la figura che ha completato un mosaico di un partito di merda

PD ma manca la M = Partito Di Merda, P D M

Lega e 5 stelle non c'è da strapparsi i capelli, ma costoro partito dalle 100 correnti mischiate rappresentano la vergogna d'Italia

Rakete, Russian Lega, e la cabina dei treni a Firenze, qui c'è il marchio PD

un aglomerato di personaggi senza etica solo in cerca della poltrona

ai tempi per far soldi dovevi entrare nel PD, il problema è che ne sono rimasti troppi nel PD

Renzi era una figura buffa odiosa, stò Zingaretti è da appendere a testa in giù, un caciottaro che non conosce vergogna


va de retro peladones de mierdas!!!
7/25/2019 11:31 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

… il silenzio assordante di Zingaretti, del PD e della Sinistra in generale …





... e il signor Zingaretti Nicola?
… anziché chiedere scusa a genitori e italiani, minaccia querele a genitori e agli italiani
che, pure nel Web, rimarcano le ormai abituali nefandezze del Partito Democratico ...




[SM=x44462] [SM=x44463] [SM=x44504] [SM=x44463] [SM=x44462]


OFFLINE
Post: 16,410
Registered in: 8/3/2014
Location: MONZA
Age: 55
Gender: Male

STAFF IPERCAFORUM



Vincitore del Concorso:
Iper Spettegules 2015
IperUtente 2015
7/25/2019 2:29 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

notizia messa in evidenza dai Notiziari

Non si sà più un cazzo [SM=x44458]

Quando la notizia è pilotata
7/25/2019 9:06 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

… il silenzio assordante di Zingaretti, del PD e della Sinistra in generale …
… ecco il punto, sul quale la maggioranza dei buonisti, i cosiddetti “progressisti”, di solito di matrice sinistroide, tace o non dà la dovuta importanza di denuncia e di condanna!

… sicuramente, la stampa cartacea, i tg e le metodiche rubriche tv-passatempo hanno dato un’iniziale valenza, giacchè obbligata e palese, a quest’altro nuovo e inaudito scandalo nel quale, in primis e ancora una volta, è coinvolto il Partito Democratico in totale consapevolezza a “non vedere” l’andazzo assai discutibile e oggetto dell’attuale inchiesta verso vari personaggi e i Servizi Sociali locali capeggiati da una dirigente dichiarata lesbica.
Se da una parte prevale il diritto privato di ognuno a scegliere le proprie inclinazioni omosessuali o pretendere il riconoscimento delle coppie di ricchioni e di froce, dall’altra è invece oggetto di contestazione e di condanna pubblica che esista l’assurdo paradosso per cui una ricchiona, come capoccia in oggetto sia la principale dirigente dei Servizi Sociale e che gestisca a proprio piacimento, se non imponendosi con chiare minacce verso le famiglie, l’affido di bambini “rubati” illegalmente a madri e padri e che da costei siano poi dati in custodia, con tanto di sovvenzionamento statale, a coppie di “amici” altrettanto froci e atti all’abuso, al plagio e alla violenza varia contro questi innocenti bambini … uno schifo inaudito! …

… uno schifo madornale e inaudito, però, del quale, se proprio bisogna parlarne, sembra opportuno farlo sottovoce e accennarne appena un pochino o di sfuggita altrimenti, la gente comune e le famiglie normali, quelle di marito e moglie, maschio e femmina e prole, oltre a ledere i diritti (doveri … niente!) delle lobby arcobaleno, degli arcifroci etc, etc siano tacciate di omofobia, razzismo, etc …

… pertanto si continua ad assistere, oltre al silenzio assordante dei diretti responsabili del Comune, di cui il sindaco PD e della Sinistra in generale, anche all’altrettanto dimenticatoio, dopo il primo chiassoso e inevitabile boom, da parte dei mass-media …
… infatti, dove sono i varie talk show e riviste con i loro paladini alla denuncia del malaffare, quali i Floris, i Formigli, i Vauro, i Lerner, le Gruber, le Annunziata e i tanti altri giornalai sinistroidi e lacchè di regime? …
… ah già! Si è in pieno periodo feriale, quindi, quantunque la Sinistra e il Partito Democratico dal restante delle loro sedi Comunali e anche dall’opposizione continui a mandare a remengo e a patrasso l’Italia, prima di tutto è importante il sole e l’abbronzatura e, casomai, dopo le vacanze, ribattere sui finanziamenti russi/Lega (non quelle montagne di quattrini ancora tutti da chiarire tra il PCI & compagni Togliatti/Napolitano/etc e i dittatori Stalin/Lenin e Company) e il danno provocato al PD e alle sue coop-rosse sul mancato business con la legge sicurezza Salvini con la chiusura porti … o ribattere ancora sulla persecuzione contro la povera, gloriosa e santa super annoiata milionaria capitanessa tedesca … dei me coxxxx …


[SM=x44462] [SM=x44467] [SM=x44463] [SM=x44462] [SM=x44462]


OFFLINE
Post: 192,165
Registered in: 2/28/2002
Gender: Male

AMMINISTRATORE
PRINCIPALE



ADMIN
Monsignore
IperF1 2008
IperUTENTE 2010
Briscola IperCafonica 2012
7/27/2019 6:16 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
pliskiss, 25/07/2019 14.29:

notizia messa in evidenza dai Notiziari

Non si sà più un cazzo [SM=x44458]

Quando la notizia è pilotata




_________________


Non condivido le tue idee, ma darei la vita per vederti sperculeggiare quando le esporrai.
7/31/2019 3:29 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

… il silenzio assordante di Zingaretti, del PD e della Sinistra in generale …



L’ideologia Lgbt (sigla per riferirsi a
lesbiche, froci, bisessuali e transgender), quella
incoraggiata dall'egemonia sinistroide, dietro
lo scandalo degli affidi.



L’inchiesta “Angeli e Demoni” secondo la quale bambini allontanati
dalle famiglie con l’intervento dei servizi sociali sarebbero stati
indotti dagli psicoterapeuti ad accusare genitori, parenti e amici di
famiglia ad abusare di loro. Violenze che non sarebbero mai avvenute.
Ventisette persone indagate con reati che vanno dai maltrattamenti su
minori alle lesioni gravissime passando dalla frode processuale all’abuso
d’ufficio, falso in atto pubblico, violenza privata, tentata estorsione.


Ricevo e pubblico la lettera di Elena Montanari, consigliera dell’Unione dei Comuni della Val d’Enza in merito all’inchiesta:

"Mi chiamo Elena Montanari e sono consigliere di minoranza all’Unione dei Comuni della val d’Enza, ente da cui dipendono coloro che presuntivamente hanno commesso quelle atrocità, perché tali sono, sui bambini di cui lei ha parlato ieri sera. Ho letto l’ordinanza del GIP e quello che emerge, al di là delle violenze, è un quadro che conferma quello che in Emilia Romagna (a Reggio Emilia in particolare) respiriamo tutti i giorni: il voler affermare, a tutti i costi, l’identità della “famiglia” omosessuale. Se non sei a favore dell’unione omosessuale, a fortiori, sei omofobo! E questo è quello che emerge nei consigli comunali: dalle nostre parti è normale il patrocinio concesso a convegni omosex, a manifestazioni lgbt; è “normale” concedergli, attraverso varie forme, anche sovvenzioni…i Sindaci fanno a gara a partecipare alle loro manifestazioni o ai loro eventi e a farsi fotografare insieme agli attivisti del mondo lgbt! E questo perché? Perché sono un bacino di voti indispensabili, per continuare a governare un territorio, come la Rossa Emilia.

Pertanto, non ci si può poi meravigliare che l’Anghinolfi e compagnia abbiano “utilizzato” i bambini per affermare la loro identità omossessuale e il loro diritto ad avere una famiglia…hanno agito, con metodi sbagliati, in continuità con la politica che gli amministratori del PD portano avanti tutti i giorni nei nostri territori, sentendosi, in qualche modo, anche protetti dalla politica.

La Procura di Reggio Emilia ha indagato per abuso d’ufficio altri 2 sindaci della val d’Enza, Paolo Colli e Paolo Burani (sempre per la stessa inchiesta), e a sentendo tutti gli altri.
Mi chiamo Elena Montanari e sono consigliere di minoranza all’Unione dei Comuni della val d’Enza, ente da cui dipendono coloro che presuntivamente hanno commesso quelle atrocità, perché tali sono, sui bambini di cui lei ha parlato ieri sera. Ho letto l’ordinanza del GIP e quello che emerge, al di là delle violenze, è un quadro che conferma quello che in Emilia Romagna (a Reggio Emilia in particolare) respiriamo tutti i giorni: il voler affermare, a tutti i costi, l’identità della “famiglia” omosessuale. Se non sei a favore dell’unione omosessuale, a fortiori, sei omofobo! E questo è quello che emerge nei consigli comunali: dalle nostre parti è normale il patrocinio concesso a convegni omosex, a manifestazioni lgbt; è “normale” concedergli, attraverso varie forme, anche sovvenzioni…i Sindaci fanno a gara a partecipare alle loro manifestazioni o ai loro eventi e a farsi fotografare insieme agli attivisti del mondo lgbt! E questo perché? Perché sono un bacino di voti indispensabili, per continuare a governare un territorio, come la Rossa Emilia.

Pertanto, non ci si può poi meravigliare che l’Anghinolfi e compagnia abbiano “utilizzato” i bambini per affermare la loro identità omossessuale e il loro diritto ad avere una famiglia…hanno agito, con metodi sbagliati, in continuità con la politica che gli amministratori del PD portano avanti tutti i giorni nei nostri territori, sentendosi, in qualche modo, anche protetti dalla politica.

La Procura di Reggio Emilia ha indagato per abuso d’ufficio altri 2 sindaci della val d’Enza, Paolo Colli e Paolo Burani (sempre per la stessa inchiesta), e sta sentendo tutti gli altri.
grazie e buon lavoro"



Fonte


OFFLINE
Post: 16,446
Registered in: 8/3/2014
Location: MONZA
Age: 55
Gender: Male

STAFF IPERCAFORUM



Vincitore del Concorso:
Iper Spettegules 2015
IperUtente 2015
8/1/2019 12:38 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: … il silenzio assordante di Zingaretti, del PD e della Sinistra in generale …
AlcibiadeR, 31/07/2019 15.29:




L’ideologia Lgbt (sigla per riferirsi a
lesbiche, froci, bisessuali e transgender), quella
incoraggiata dall'egemonia sinistroide, dietro
lo scandalo degli affidi.



L’inchiesta “Angeli e Demoni” secondo la quale bambini allontanati
dalle famiglie con l’intervento dei servizi sociali sarebbero stati
indotti dagli psicoterapeuti ad accusare genitori, parenti e amici di
famiglia ad abusare di loro. Violenze che non sarebbero mai avvenute.
Ventisette persone indagate con reati che vanno dai maltrattamenti su
minori alle lesioni gravissime passando dalla frode processuale all’abuso
d’ufficio, falso in atto pubblico, violenza privata, tentata estorsione.


Ricevo e pubblico la lettera di Elena Montanari, consigliera dell’Unione dei Comuni della Val d’Enza in merito all’inchiesta:

"Mi chiamo Elena Montanari e sono consigliere di minoranza all’Unione dei Comuni della val d’Enza, ente da cui dipendono coloro che presuntivamente hanno commesso quelle atrocità, perché tali sono, sui bambini di cui lei ha parlato ieri sera. Ho letto l’ordinanza del GIP e quello che emerge, al di là delle violenze, è un quadro che conferma quello che in Emilia Romagna (a Reggio Emilia in particolare) respiriamo tutti i giorni: il voler affermare, a tutti i costi, l’identità della “famiglia” omosessuale. Se non sei a favore dell’unione omosessuale, a fortiori, sei omofobo! E questo è quello che emerge nei consigli comunali: dalle nostre parti è normale il patrocinio concesso a convegni omosex, a manifestazioni lgbt; è “normale” concedergli, attraverso varie forme, anche sovvenzioni…i Sindaci fanno a gara a partecipare alle loro manifestazioni o ai loro eventi e a farsi fotografare insieme agli attivisti del mondo lgbt! E questo perché? Perché sono un bacino di voti indispensabili, per continuare a governare un territorio, come la Rossa Emilia.

Pertanto, non ci si può poi meravigliare che l’Anghinolfi e compagnia abbiano “utilizzato” i bambini per affermare la loro identità omossessuale e il loro diritto ad avere una famiglia…hanno agito, con metodi sbagliati, in continuità con la politica che gli amministratori del PD portano avanti tutti i giorni nei nostri territori, sentendosi, in qualche modo, anche protetti dalla politica.

La Procura di Reggio Emilia ha indagato per abuso d’ufficio altri 2 sindaci della val d’Enza, Paolo Colli e Paolo Burani (sempre per la stessa inchiesta), e a sentendo tutti gli altri.
Mi chiamo Elena Montanari e sono consigliere di minoranza all’Unione dei Comuni della val d’Enza, ente da cui dipendono coloro che presuntivamente hanno commesso quelle atrocità, perché tali sono, sui bambini di cui lei ha parlato ieri sera. Ho letto l’ordinanza del GIP e quello che emerge, al di là delle violenze, è un quadro che conferma quello che in Emilia Romagna (a Reggio Emilia in particolare) respiriamo tutti i giorni: il voler affermare, a tutti i costi, l’identità della “famiglia” omosessuale. Se non sei a favore dell’unione omosessuale, a fortiori, sei omofobo! E questo è quello che emerge nei consigli comunali: dalle nostre parti è normale il patrocinio concesso a convegni omosex, a manifestazioni lgbt; è “normale” concedergli, attraverso varie forme, anche sovvenzioni…i Sindaci fanno a gara a partecipare alle loro manifestazioni o ai loro eventi e a farsi fotografare insieme agli attivisti del mondo lgbt! E questo perché? Perché sono un bacino di voti indispensabili, per continuare a governare un territorio, come la Rossa Emilia.

Pertanto, non ci si può poi meravigliare che l’Anghinolfi e compagnia abbiano “utilizzato” i bambini per affermare la loro identità omossessuale e il loro diritto ad avere una famiglia…hanno agito, con metodi sbagliati, in continuità con la politica che gli amministratori del PD portano avanti tutti i giorni nei nostri territori, sentendosi, in qualche modo, anche protetti dalla politica.

La Procura di Reggio Emilia ha indagato per abuso d’ufficio altri 2 sindaci della val d’Enza, Paolo Colli e Paolo Burani (sempre per la stessa inchiesta), e sta sentendo tutti gli altri.
grazie e buon lavoro"



Fonte






"""L’inchiesta “Angeli e Demoni” secondo la quale bambini allontanati
dalle famiglie con l’intervento dei servizi sociali sarebbero stati
indotti dagli psicoterapeuti ad accusare genitori, parenti e amici di
famiglia ad abusare di loro. Violenze che non sarebbero mai avvenute.
Ventisette persone indagate con reati che vanno dai maltrattamenti su
minori alle lesioni gravissime passando dalla frode processuale all’abuso
d’ufficio, falso in atto pubblico, violenza privata, tentata estorsione."""""

beh qualche d'uno magari non aveva la Famiglia del Mulino Bianco

discorso violenze mai avvenute , diciamo che qui è un casino, chi è che dimostra che non sono mai avvenute?

ma questi sono cazzi degli assistenti sociali che devono andare a fondo e trovare le prove, tizio picchia tizia e figli se vai a fondo trovi le prove, naturalmente con un organo di giustizia che di da il consenso

funzioni assistente sociale

L’assistente sociale aiuta gli utenti ad utilizzare in modo valido tali risorse e a sviluppare la propria autonomia e responsabilità, organizzando e promuovendo prestazioni e servizi il più possibile rispondenti alle esigenze delle persone, valorizzando e coordinando a tale scopo tutte le risorse pubbliche che private istituite per realizzare
gli orientamenti della politica sociale secondo le norme definite dalla legislazione sociale.

Si tratta di una professione di aiuto alla persona in stato di bisogno; per questo, l’assistente sociale rappresenta, per l’utente, la risposta operativa a cui fare riferimento poiché è l’indispensabile attivatore delle risorse individuali di coloro che accedono ai servizi.
Tale accesso avviene tramite domanda del cittadino, o di un suo familiare o delegato, al servizio sociale del distretto di residenza. L’effettiva erogazione delle prestazioni è soggetta ad una valutazione delle condizioni di bisogno ed a specifiche valutazioni professionali dell’assistente sociale in quanto possessore degli strumenti che indicano congruità del progetto personalizzato ed è il garante dell’integrazione dei servizi socio-sanitari.
Compito principale dell’assistente sociale è quello di individuare casi di bisogno nella popolazione di una data area territoriale o sociale e di intervenire per la loro soluzione predisponendo gli interventi più idonei ed utilizzando le risorse istituzionali e comunitarie disponibili.

Attraverso colloqui ed incontri con le persone o le famiglie in difficoltà, l’assiste te sociale fa un’analisi approfondita dei problemi da questi presentati, giungendo ad uno studio sociale del caso e a una diagnosi o valutazione della situazione, come base per la formulazione e attuazione di un piano di intervento.
Ciò avviene attraverso un’azione coordinata delle risorse intorno al problema evidenziato, nonché attraverso la verifica dei risultati ottenuti in rapporto alla soluzione del problema stesso.


come al solito ci sono di mezzo persone che esercitano il loro lavoro di Assistente sociale da politicizzati

sta Federica Anghinolfi il suo profilo faceebok era chiaro

contro Salvini e puttanate varie

tu assistente sociale hai una figura professionale e non ti devi perdere in certe stronzate

la colpa è anche chi mette certe persone inadeguate in certi ruoli delicati di contatto con la gente





OFFLINE
Post: 192,197
Registered in: 2/28/2002
Gender: Male

AMMINISTRATORE
PRINCIPALE



ADMIN
Monsignore
IperF1 2008
IperUTENTE 2010
Briscola IperCafonica 2012
8/1/2019 11:16 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Sembra che un tabù sia stato abbattuto: finalmente alcuni programmi di approfondimento, nelle ore mattutine di maggior visibilità, hanno iniziato a spiegare i reati commessi da questa "associazione a delinquere".

Ovviamente fino al 3° grado di giudizio tutti gli indagati, per la legge italiana, godono della presunzione d'innocenza.

Comunque è un bel passo avanti che si sia smesso di nascondere la polvere sotto al tappeto.
La cosa più urgente ora è che tutti i bimbi sottratti illecitamente all'affetto dei loro genitori, ritornino quanto prima possibile ai legittimi genitori.

_________________


Non condivido le tue idee, ma darei la vita per vederti sperculeggiare quando le esporrai.
OFFLINE
Post: 16,456
Registered in: 8/3/2014
Location: MONZA
Age: 55
Gender: Male

STAFF IPERCAFORUM



Vincitore del Concorso:
Iper Spettegules 2015
IperUtente 2015
8/2/2019 12:08 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Etrusco, 01/08/2019 23.16:

Sembra che un tabù sia stato abbattuto: finalmente alcuni programmi di approfondimento, nelle ore mattutine di maggior visibilità, hanno iniziato a spiegare i reati commessi da questa "associazione a delinquere".

Ovviamente fino al 3° grado di giudizio tutti gli indagati, per la legge italiana, godono della presunzione d'innocenza.

Comunque è un bel passo avanti che si sia smesso di nascondere la polvere sotto al tappeto.
La cosa più urgente ora è che tutti i bimbi sottratti illecitamente all'affetto dei loro genitori, ritornino quanto prima possibile ai legittimi genitori.




farsi la carriera con il culo degli altri a mio parere è una roba troppo schifosa, stò Carletti magari non è al centro di tutta la storia, però ha acconsentito per fini politici perché era nella Ghenga

La Sinistra Democristiana non ha consensi, ma ha persone piazzate in posti cruciali, vai nelle scuole e sono tutti a sinistra, vai in posta e sono tutti a sinistra, un giorno osservavo un impiegata allo sportello con un nord-africano, era entusiasta e parlava del suo ramadam fino ad arrivare a preoccuparsi perché non mangiava, tocca a me e inizi a farmi domande sul bonifico che a te non deve fregare un cazzo perché ho messo la causale stronza, le domande sono convinto che al nord-africano non le fai perché è del tuo circolo del cazzo

se poi si inizia a parlare dei vari posti in Comune, a questo punto c'è da stendere un velo pietoso da assistenti sociali a quelli che si occupano per dare la casa

4 schiavonzi al soldo di una bandiera

sinistroidi e democristiani si è formata una bella famiglia di merda

la sinistra è stata divisa a ere, questa è un era di merda e la vera sinistra è sparita

Quando il popolo operaio votava PCI per buttare giù la Democrazia Cristiana, ora tante di quelle facce li' stanno nelle correnti del PD a trattare con Democristiani figli di Democristiani

c'era una volta la Sinistra

OFFLINE
Post: 192,200
Registered in: 2/28/2002
Gender: Male

AMMINISTRATORE
PRINCIPALE



ADMIN
Monsignore
IperF1 2008
IperUTENTE 2010
Briscola IperCafonica 2012
8/2/2019 9:22 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re:
pliskiss, 02/08/2019 00.08:




farsi la carriera con il culo degli altri a mio parere è una roba troppo schifosa, stò Carletti magari non è al centro di tutta la storia, però ha acconsentito per fini politici perché era nella Ghenga

La Sinistra Democristiana non ha consensi, ma ha persone piazzate in posti cruciali, vai nelle scuole e sono tutti a sinistra, vai in posta e sono tutti a sinistra,...

se poi si inizia a parlare dei vari posti in Comune, a questo punto c'è da stendere un velo pietoso da assistenti sociali a quelli che si occupano per dare la casa

---

Quando il popolo operaio votava PCI per buttare giù la Democrazia Cristiana, ora tante di quelle facce li' stanno nelle correnti del PD a trattare con Democristiani figli di Democristiani

c'era una volta la Sinistra





Si è accentuato ancora di più il "clientelismo": gli elettori non seguono più un ideale politico, ma solo interessi personali, hanno in cambio un posto di lavoro per loro e per i figli, solo per questo tollerano e appoggiano tanti obrobri politici...

_________________


Non condivido le tue idee, ma darei la vita per vederti sperculeggiare quando le esporrai.
8/2/2019 10:34 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

… il silenzio assordante di Zingaretti, del PD e della Sinistra in generale …
pliskiss, 01/08/2019 00.38:




[...]

tu assistente sociale hai una figura professionale e non ti devi perdere in certe stronzate

la colpa è anche chi mette certe persone inadeguate in certi ruoli delicati di contatto con la gente




… c’è poco da girarci attorno, magari aspettando il solito estroso responso di giudici - di cui, certuni, già e più delinquenti degli stessi imputati - a causa dei quali ci saranno processi con tempi infiniti e i quali, poi, sentenzieranno condanne in primo grado, quindi riconfermate in secondo grado e finalmente, dopo aver ribaltato il tutto stabiliranno l’assoluzione a tutti i vari imputati tra ricchioni, frocie e sindaco partorito dal Partito Democratico, fintamente ignaro ma pienamente condiscendenti di lasciar gestire i Servizi Sociali a una direttrici pervertita lesbica e dal personale soggiogato e minacciato da questa malvagia dirigente …

… cosicchè, e ancora per l’ennesima volta, le uniche a rimetterci restano sempre e soltanto le vittime … a cominciare proprio dalle stesse famiglie contro le quali sono stati “rubati” i propri figli per affidarli in pasto a coppie di altrettanti froci e di recchione, di pedofili e di stupratori!

… tutta questa schifosa gentaglia, per il solo fatto di aver abusato fisicamente e psicologicamente di bambine e di bambini innocenti che rimarranno irrimediabilmente offese psichicamente per il restante della loro vita (da rabbrividire quanto e con quanta disumana violenza e con metodi e frasari terrificanti hanno inculcato queste innocenti creature d’avere genitori cattivi e mostruosi!), dovrebbero essere messe alla gogna fino alla chiusura del processo – altro che gli arresti domiciliari! -, dentro una gabbia piazzata e sospesa davanti alla porta del Comune …
… quindi, alla mercè dei cittadini che, sul muso di questi criminali, quantomeno getteranno i pannolini inzuppati di merda e piscio dei loro pargoli …

… NON TOCCATE I BAMBINI … maledettissime scrofe e maledetti porci … maledetti, maledetti, maledetti!


[SM=x44462] [SM=x44492] [SM=x44491] [SM=x44492] [SM=x44462]

8/4/2019 11:44 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

… il silenzio assordante di Zingaretti, del PD e della Sinistra in generale …





Bibbiano, il sindaco Carletti resta ai domiciliari
Inchiesta sugli affidi illeciti, il Gip respinge la tesi della difesa:
"Ha sempre seguito le regole".
L'avvocato difensore: "C'è un pregiudizio di fondo, faremo ricorso"


Reggio Emilia, 3 agosto 2019 - Il giudice per le indagini preliminari Luca Ramponi di Reggio Emilia ha confermato gli arresti domiciliari
per il sindaco di Bibbiano Andrea Carletti (ora sospeso dalla Prefettura). La decisione rientra nell'ambito dell'inchiesta
"Angeli e Demoni" su un presunto giro di affidi illeciti dei servizi sociali in Val d'Enza.

Bibbiano, l’ultimo giallo. Spuntano affidi 'fantasma' - Quattro bimbi restituiti alle famiglie natural
Il Carletti, che si è autosospeso dal Partito Democratico e non da Sindaco (cacciato invece dalla Magistratura!), è accusato di abuso
d'ufficio e falso ideologico e si trova agli arresti domiciliari dal 27 giugno.


Il suo avvocato difensore, Giovanni Tarquini, nei giorni scorsi aveva presentato una corposa memoria difensiva spiegando come per gli incarichi alla onlus di Torino 'Hansel e Gretel' (al centro delle contestazioni) Carletti si fosse rifatto a leggi regionali e come avesse agito sempre nella legalità. Il Gip, questa mattina, ha però confermato per lui gli arresti.

La replica del legale: "Evidente un pregiudizio di fondo"

L'avvocato Giovanni Tarquini, difensore del sindaco di Bibbiano Andrea Carletti (sospeso dal prefetto) replica al rigetto del Gip di Reggio Emilia degli arresti domiciliari, nell'ambito dell'inchiesta 'Angeli e Demoni' sul presunto giro di illeciti negli affidi di una decina di bambini nella Val d'Enza.

"Sono stati del tutto ignorati gli elementi oggettivi illustrati e documentati in modo esaustivo e articolato nella memoria difensiva a supporto della totale estraneità del mio assistito dai reati contestati e della richiesta di revoca della misura cautelare", spiega. "C’è in questa vicenda un costante stravolgimento della realtà dei fatti e una palese confusione dei ruoli e delle competenze di amministratori e tecnici".

Secondo il legale: "Appare evidente un pregiudizio di fondo e una preoccupante mancanza di serenità che si riflette sul percorso dell’accertamento giudiziario e così anche su quest’ultima decisione". E aggiunge: "Solo a titolo di esempio appare molto grave che sia stata utilizzata, tra le varie argomentazioni di rigetto, anche un 'virgolettato' riportato su un quotidiano locale, considerato come una violazione del divieto di comunicazione; ciò senza nemmeno alcuna verifica della veridicità di tale circostanza, in realtà mai accaduta".

Tarquini, infine, conclude: "E’ chiaro che a questo punto si procederà con fermezza, facendo uso dei rimedi giurisdizionali, dunque con un immediato ricorso al Tribunale del Riesame. Ribadisco la piena correttezza dell’operato del mio assistito che intende continuare ad affrontare quella che ritiene essere una grave ingiustizia ai suoi danni come ha sempre fatto fino ad ora, con grande dignità, a testa alta e con la schiena dritta, senza farsi intimorire nemmeno dalle continue e costanti offese e tantomeno dalle minacce, in relazione alle quali nei prossimi giorni verranno presentate le prime denunce, e senza mai perdere la totale fiducia nell’operato della magistratura".

Fonte


Commento:

... benissimo che questo tizio resti agli arresti domiciliari!
... malissimo invece che non sia stato trasferito in carcere assieme alla dirigente ricchiona, agli altri imputati e a chi ha la spudoratezza di difenderli ... tutti corresponsabili di questo abuso e violenza perpetrata contro bambini/e innocenti e loro famiglie!




[SM=x44462] [SM=x44459] [SM=x44458] [SM=x44459] [SM=x44462]




[Edited by AlcibiadeR 8/4/2019 11:47 AM]
8/6/2019 9:18 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

… il silenzio assordante di Zingaretti, del PD e della Sinistra in generale …




Bibbiano, Di Maio: "Mi fa schifo il silenzio del Pd"







... e ancora più schifo fanno le dichiarazioni [SM=x44516] [SM=x44516] [SM=x44516] di questa tizia, pure vicedirigentA della segretera del Partito Democratico ...
OFFLINE
Post: 16,483
Registered in: 8/3/2014
Location: MONZA
Age: 55
Gender: Male

STAFF IPERCAFORUM



Vincitore del Concorso:
Iper Spettegules 2015
IperUtente 2015
8/6/2019 11:55 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

ma che cazzo devono dire ?

più figura di merda di cosi non si può [SM=x44458]

poi hanno scelto mister Lazio Zingaro Zingaretti, sono riusciti a trovare il peggiore, mi sa che gli ha sputtanato la figura pure al fratello Montalbano

cmq penso che i bimbi sono stati recuperati, meglio accorgersene tardi che mai

drogati,ladri, figli di puttana, ma ognuno si deve gestire i propri figli

ho conosciuto gente dei tempi abbandonata, sono finiti in istituti ma non se li è presi nessuno, mio zio senza papà e mamma è finito in collegio, ma i fratelli gli sono sempre stati vicini

non è finito in altre famiglie, cresciuto ha abbandonato il collegio e con l'aiuto dei fratelli si è creato una famiglia

se finisci in famiglie da piccolino poi non riconosci più nessuno, direi molto triste mollare quelli che hanno il tuo sangue e pagherebbero per parlare con te e averti vicino

Strano che la Cultura di Sinistra non arriva a certe cose

non è neanche il portare via, ma è snaturare una persona, non farsi i cazzi propri e il voler aiutare a tutti costi, a volte fa più danni che bene


vagli a portare via a una Gatta i suoi micini appena nati

ti rovina
[Edited by pliskiss 8/7/2019 12:01 AM]
OFFLINE
Post: 192,281
Registered in: 2/28/2002
Gender: Male

AMMINISTRATORE
PRINCIPALE



ADMIN
Monsignore
IperF1 2008
IperUTENTE 2010
Briscola IperCafonica 2012
8/7/2019 4:22 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
pliskiss, 06/08/2019 23.55:



se finisci in famiglie da piccolino poi non riconosci più nessuno, direi molto triste mollare quelli che hanno il tuo sangue e pagherebbero per parlare con te e averti vicino

Strano che la Cultura di Sinistra non arriva a certe cose

non è neanche il portare via, ma è snaturare una persona, non farsi i cazzi propri e il voler aiutare a tutti costi, a volte fa più danni che bene


vagli a portare via a una Gatta i suoi micini appena nati

ti rovina




Togliere un bambino ai suoi legittimi genitori dovrebbe essere una soluzione rara ed estrema, molto delicata, da prendere solo in casi gravissimi dove non ci sono soluzioni
ed a prendere questa decisione dovrebbero essere professionisti integerrimi e non personaggi dai contorni torbidi come sta emergendo da questa triste vicenda di Bibbiano.

_________________


Non condivido le tue idee, ma darei la vita per vederti sperculeggiare quando le esporrai.
OFFLINE
Post: 16,490
Registered in: 8/3/2014
Location: MONZA
Age: 55
Gender: Male

STAFF IPERCAFORUM



Vincitore del Concorso:
Iper Spettegules 2015
IperUtente 2015
8/7/2019 6:19 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re:
Etrusco, 07/08/2019 16.22:




Togliere un bambino ai suoi legittimi genitori dovrebbe essere una soluzione rara ed estrema, molto delicata, da prendere solo in casi gravissimi dove non ci sono soluzioni
ed a prendere questa decisione dovrebbero essere professionisti integerrimi e non personaggi dai contorni torbidi come sta emergendo da questa triste vicenda di Bibbiano.




I Genitori per i figli diciamo i bambini sono sempre i genitori specialmente la mamma troia o zoccola che sia, il bimbo riconosce la sua mamma e non può capire, a questo punto ci vorrebbero degli affiancamenti volontari di gente che si presta a mettere apposto la situazione, ma bimbo o bimba rimangono dove sono

che fa ridere di tutta questa storia è che poi ci sono i sapientoni che si occupano di psicologia del bimbo che non deve avere traumi, arrivano un assistente radical chic e un sindaco pirla del PD e i bimbi spariscono

Salvini è pirla, ma questi che gli danno contro sono peggio e al posto del cervello hanno il buco del culo
OFFLINE
Post: 192,285
Registered in: 2/28/2002
Gender: Male

AMMINISTRATORE
PRINCIPALE



ADMIN
Monsignore
IperF1 2008
IperUTENTE 2010
Briscola IperCafonica 2012
8/7/2019 7:42 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re: Re:
pliskiss, 07/08/2019 18.19:




I Genitori per i figli diciamo i bambini sono sempre i genitori specialmente la mamma troia o zoccola che sia, il bimbo riconosce la sua mamma e non può capire, a questo punto ci vorrebbero degli affiancamenti volontari di gente che si presta a mettere apposto la situazione, ma bimbo o bimba rimangono dove sono

che fa ridere di tutta questa storia è che poi ci sono i sapientoni che si occupano di psicologia del bimbo che non deve avere traumi, arrivano un assistente radical chic e un sindaco pirla del PD e i bimbi spariscono




Giusto, sarebbe sufficiente affiancare ai genitori un tutor, oppure concedere un più facile accesso all'asilo nido (per molti è praticamente impossibile fruirne) o il doposcuola con attività didattiche utili ai bambini, cose insomma che in famiglia non potrebbero avere.

Tra l'altro uno dei motivi principali quando i figli vengono tolti ai genitori è la mancanza di risorse economiche per garantire una vita dignitosa, però poi vediamo che per questi bambini lo Stato paga più di 120€ AL GIORNO! Per mantenerli negli orfanotrofi (tra spese di cibo, alloggio, vestiario, cure mediche, psicologi etc.)
Se dessero la metà di questa somma alle famiglie non ci sarebbe nemmeno bisogno di strapparli via ai genitori, molti problemi economici sarebbero risolti.

_________________


Non condivido le tue idee, ma darei la vita per vederti sperculeggiare quando le esporrai.
8/7/2019 8:29 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

… il silenzio assordante di Zingaretti, del PD e della Sinistra in generale …






Bibbiano, il paradosso del Pd: guida le indagini sugli affidi


Lo stesso Pd, che ha esponenti coinvolti nello scandalo, adesso
si auto assegna la presidenza della commissione d'inchiesta
che dovrà far luce sugli affidi illeciti

Non c’è spazio per il centrodestra che, per primo, dopo che scoppiò lo scandalo sugli affidi,
chiese ufficialmente che fosse istituita una commissione d’inchiesta per fare chiarezza sulla vicenda.
Ma niente di fatto. A dirigere il lavoro sarà solo la maggioranza targata Pd. Lo stesso Pd di cui fa parte
Andrea Carletti, sindaco di Bibbiano finito agli arresti domiciliari dopo l’inchiesta della Procura di Reggio Emilia,
ma anche Paolo Colli e Paolo Burani, ex sindaci di due comuni del reggiano Montecchio e Cavriago, ora indagati per abuso d'ufficio.


Per l’opposizione, il posto tra i "dirigenti" è occupato dal Movimento 5 Stelle. Lo stesso partito di cui fa parte Rossella Ognibene. Avvocato, ex consigliere comunale e ex candidata sindaco di Reggio Emilia. Fu proprio lei, dopo che scoppiò il caso Bibbiano, a rinunciare a ogni ruolo istituzionale per difendere Federica Anghinolfi, la dirigente dei servizi sociali della Val d’Enza coinvolta nello scandalo, ora agli arresti domiciliari. E sempre lei, la grillina della prima ora, ad avere avuto rapporti anche con un altro degli indagati: Marco Scarpati, avvocato coinvolto nel giro di affari illecito. Proprio con lui, la Ognibene, ha diviso lo studio legale. I due sono associati.

"Una vera e propria presa in giro" secondo il consigliere regionale di Forza Italia Andrea Galli che, per protesta, ha deciso di astenersi dal voto in commissione. E spiega: "È ridicolo che la commissione d’inchiesta non sia presieduta dall’opposizione. Adesso è il Partito Democratico che controlla cosa fa lo stesso Partito Democratico. Non è accettabile. Saranno loro a decidere cosa fare, quali porte aprire e quali scrigni lasciare chiusi. Mi sembra evidente che siamo di fronte all’ennesima beffa".

A decidere di aderire al voto è stata, invece, Roberta Mori, presidente dem della Commissione Parità della Regione Emilia-Romagna. È a lei che Federica l'Anghinolfi e il sindaco di Bibbiano Andrea Carletti, nel 2015, presentarono il Modello Val d’Enza. Modello che, al tempo, la Mori sponsorizzava con fierezza attraverso eventi e convegni.

Fonte





OFFLINE
Post: 16,493
Registered in: 8/3/2014
Location: MONZA
Age: 55
Gender: Male

STAFF IPERCAFORUM



Vincitore del Concorso:
Iper Spettegules 2015
IperUtente 2015
8/7/2019 9:56 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: … il silenzio assordante di Zingaretti, del PD e della Sinistra in generale …
AlcibiadeR, 07/08/2019 20.29:







Bibbiano, il paradosso del Pd: guida le indagini sugli affidi


Lo stesso Pd, che ha esponenti coinvolti nello scandalo, adesso
si auto assegna la presidenza della commissione d'inchiesta
che dovrà far luce sugli affidi illeciti

Non c’è spazio per il centrodestra che, per primo, dopo che scoppiò lo scandalo sugli affidi,
chiese ufficialmente che fosse istituita una commissione d’inchiesta per fare chiarezza sulla vicenda.
Ma niente di fatto. A dirigere il lavoro sarà solo la maggioranza targata Pd. Lo stesso Pd di cui fa parte
Andrea Carletti, sindaco di Bibbiano finito agli arresti domiciliari dopo l’inchiesta della Procura di Reggio Emilia,
ma anche Paolo Colli e Paolo Burani, ex sindaci di due comuni del reggiano Montecchio e Cavriago, ora indagati per abuso d'ufficio.


Per l’opposizione, il posto tra i "dirigenti" è occupato dal Movimento 5 Stelle. Lo stesso partito di cui fa parte Rossella Ognibene. Avvocato, ex consigliere comunale e ex candidata sindaco di Reggio Emilia. Fu proprio lei, dopo che scoppiò il caso Bibbiano, a rinunciare a ogni ruolo istituzionale per difendere Federica Anghinolfi, la dirigente dei servizi sociali della Val d’Enza coinvolta nello scandalo, ora agli arresti domiciliari. E sempre lei, la grillina della prima ora, ad avere avuto rapporti anche con un altro degli indagati: Marco Scarpati, avvocato coinvolto nel giro di affari illecito. Proprio con lui, la Ognibene, ha diviso lo studio legale. I due sono associati.

"Una vera e propria presa in giro" secondo il consigliere regionale di Forza Italia Andrea Galli che, per protesta, ha deciso di astenersi dal voto in commissione. E spiega: "È ridicolo che la commissione d’inchiesta non sia presieduta dall’opposizione. Adesso è il Partito Democratico che controlla cosa fa lo stesso Partito Democratico. Non è accettabile. Saranno loro a decidere cosa fare, quali porte aprire e quali scrigni lasciare chiusi. Mi sembra evidente che siamo di fronte all’ennesima beffa".

A decidere di aderire al voto è stata, invece, Roberta Mori, presidente dem della Commissione Parità della Regione Emilia-Romagna. È a lei che Federica l'Anghinolfi e il sindaco di Bibbiano Andrea Carletti, nel 2015, presentarono il Modello Val d’Enza. Modello che, al tempo, la Mori sponsorizzava con fierezza attraverso eventi e convegni.

Fonte









Tutti assolti perché il Reato non sussiste

Oramai è un classico della nostra Giustizia
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 3 4 5 | Next page
New Thread
 | 
Reply

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:01 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com

IperCaforum il forum degli ipercafoni e delle ipercafone