Previous page | 1 | Next page

Morto Nino Castelnuovo: l’attore aveva 84 anni

Last Update: 9/9/2021 6:13 PM
Author
Print | Email Notification    
ONLINE
Post: 12,630
Registered in: 6/23/2005
Location: ROMA
Age: 53
Gender: Male

Utente Power



9/9/2021 9:27 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

L’attore Nino Castelnuovo è scomparso a Roma dopo una lunga malattia. Fu Renzo nello sceneggiato Rai de «I promessi sposi» (1967). Accanto alla tv, una lunga carriera nel cinema, con pellicole di Visconti, Comencini, Loy. Celebre anche per lo spot dell’Olio Cuore.

Dal Corriere della Sera (7 settembre 2021):
Ieri a Roma ci ha lasciati a 84 anni Nino Castelnuovo, l’attore che, con 50 film e 45 sceneggiati, divenne un mito per aver interpretato Renzo Tramaglino nel manzoniano Promessi sposi diretto da Sandro Bolchi, con Lucia-Paola Pitagora e trasmesso in tv dal 1 gennaio 1967 con una eccezionale audience media di 18,2 milioni. L’altra metà del mito è legata a uno spot pubblicitario che Castelnuovo aveva personalmente ideato da protagonista per l’Olio Cuore, saltando per sei anni in Carosello, dal 1976 all’82, una staccionata a piedi uniti per dimostrare agilità, mentre nel 1968 aveva pubblicizzato la Coca Cola con una giovane Laura Antonelli.
Castelnuovo, nato come Francesco a Lecco il 28 ottobre 1936, quindi destinato alla poetica lombarda, si trasferì a Milano dove da self-made man fu meccanico, imbianchino, operaio e anche agente librario, finché si iscrisse, senza finirla, alla scuola del Piccolo Teatro nel 1955. Già due anni dopo lo troviamo come mimo al fianco di Cino Tortorella nel Mago Zurlì del giovedì in tv. Fu lanciato al cinema nel Maledetto imbroglio di Germi, nel 1959, era uno dei sospettati d’omicidio nel giallo di Gadda. Subito dopo ebbe partecipazioni con registi come Visconti (Rocco e i suoi fratelli), Lizzani, Comencini, De Santis, Ferrari (Laura nuda, il top erotico dei tempi), Giannetti che gli offre in Giorno per giorno disperatamente il ruolo del fratello di un malato di mente e Nanni Loy che lo vede in Un giorno da leoni come un ragazzo che prepara un sabotaggio ai nazisti.

Attor giovane bravo e volenteroso, romantico e sensibile, che affronta i problemi dell’inquietudine giovanile sia ai tempi del Manzoni come ai giorni nostri e si promette ai registi della nouvelle vague di un cinema italiano alla riscossa. La grande occasione internazionale viene col musical più romantico e originale di sempre, Les parapluies de Cherbourg di Jacques Demy, Palma d’oro a Cannes nel ’64, in cui ama alla follia Catherine Deneuve, con la commovente colonna sonora di Legrand che i due attori cantano appassionatamente.

È una carriera frastagliata tra trabocchetti, inaspettati insuccessi (Un mondo nuovo di De Sica), impegni di doppiaggio, un 45 giri, trasferte in Francia dove lavora perfino con Godard (un episodio di Amore e rabbia), la Varda fino al Rompiballe di Molinaro e al Paziente inglese di Minghella, ultime apparizioni. Il glaucoma che lo colpì a soli 35 anni, influì sul suo lavoro: «È una malattia vigliacca, si insinua lentamente e ti sconvolge l’esistenza» disse l’attore pochi anni fa quando si trovò anche in serie difficoltà economiche. Continuò a recitare, presentando programmi e recitando in prosa tv (La voce della tortora, regia di Ponzi, La gibigianna) e negli sceneggiati storici come Ritratto di donna velata, La gatta, Le affinità elettive. Il teatro lo vede in scena spesso con Valeria Moriconi diretto da Enriquez e poi nell’Impresario delle Smirne di Goldoni con la regia dell’amico dei bei tempi milanesi Giancarlo Cobelli.

Era quel periodo scapigliato in cui riuscì a conquistare le prime platee televisive con un modo naturale di tradurre la prosa manzoniana e le avventure di un personaggio cardine della letteratura che Bolchi valorizzò al massimo. La morte dell’attore, cui non mancò mai la simpatia, lascia la famiglia chiusa in un dolore per il quale richiedono massima riservatezza annunciando un funerale privato, lontano dagli anni in cui Nino era per il pubblico quel bravo ragazzo di Renzo con cui si era a lungo identificato.

_________________

"feriscono il mio cuore
d'un languore
monotono."
Paul Verlaine
ONLINE
Post: 24,135
Registered in: 10/20/2008
Gender: Male

Utente Power



9/9/2021 9:28 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Rip
OFFLINE
Post: 194,422
Registered in: 2/28/2002
Gender: Male

AMMINISTRATORE
PRINCIPALE



ADMIN
Monsignore
IperF1 2008
IperUTENTE 2010
Briscola IperCafonica 2012
9/9/2021 6:11 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Rip [SM=x44471]



_________________


Non condivido le tue idee, ma darei la vita per vederti sperculeggiare quando le esporrai.
OFFLINE
Post: 194,423
Registered in: 2/28/2002
Gender: Male

AMMINISTRATORE
PRINCIPALE



ADMIN
Monsignore
IperF1 2008
IperUTENTE 2010
Briscola IperCafonica 2012
9/9/2021 6:13 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote



[SM=x44468]

_________________


Non condivido le tue idee, ma darei la vita per vederti sperculeggiare quando le esporrai.
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:43 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com

IperCaforum il forum degli ipercafoni e delle ipercafone