Previous page | 1 | Next page

Scomparso l'ex capo Lotus, Peter Warr

Last Update: 10/7/2010 12:23 AM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
10/7/2010 12:18 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Scomparso l'ex capo Lotus, Peter Warr



6 ottobre 2010

Peter Warr, ex manager del Team Lotus, è scomparso il Lunedi, all'età di 72 anni. Ex uomo d'affari prima di avventurarsi in Formula 1, Warr ha lavorato al fianco di Colin Chapman per contribuire alla conquista di due titoli mondiali di Emerson Fittipaldi e Jochen Rindt.

Nato nel giugno del 1938, Warr è stato in carica per un po' di tempo nell'esercito britannico prima di effettuare il passaggio al business. Nel 1958 arrivò il primo contatto con lo sport dell'automobile, alla Lotus Cars, consorella della Lotus Components nella quale fu presto in grado di raggiungere il ruolo di Managing Director.

Peter è stato lui stesso un pilota per breve tempo, guidando la Lotus 18 Formula Junior. Anche se non ha corso in Formula 1, il nome di Warr è nella storia come quello del primo vincitore del Gran Premio del Giappone nel 1963, quando questo non era ancora inserito nel campionato.

Scelto dal leggendario designer e fondatore della Team Lotus, Colin Chapman, per passare alla squadra di Norfolk nel 1970, Warr è stato presente nelle stagioni della conquista del titolo da parte dell'austriaco Rindt (1970) e del brasiliano Fittipaldi (1972).

Nel 1977 arrivò un'altra scelta, con la Walter Wolf Racing, una nuova sfida che si concluse però senza successo con alla guida il sudafricano Jody Scheckter.

Warr tornò alla Lotus nel 1981, prendendo in mano squadra dopo la morte di Chapman. Fu Peter che scelse di prendere il campione della Formula 3 britannica, Ayrton Senna, preferendolo a Nigel Mansell - che criticò pesantemente - prima di essere sostituito da Peter Collins e Rupert Mainwaring come capi squadra nel 1989.

A causa di un improvviso attacco di cuore, Peter Warr è scomparso in Francia lunedi 4 ottobre 2010. In questo momento difficile GPUpdate.net esprime le proprie condoglianze a tutti i familiari e agli amici.

GPUpdate

[SM=x44468]
OFFLINE
10/7/2010 12:20 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ecclestone su Warr: "Ha aiutato la F1 a essere quel che è oggi"



6 ottobre 2010

Bernie Ecclestone ha espresso il proprio dolore per la perdita ex Team Manager Lotus, Peter Warr, morto in Francia per un attacco di cuore lunedi, all'età di 72.

Un uomo d'affari per natura, Warr assunse la piena responsabilità della Lotus dopo la morte del fondatore Colin Chapman nel 1982, proprio parallelamente a Ecclestone con la Brabham, prima che quest'ultimo ottenesse i diritti commerciali di questo sport.

Il seguente messaggio è stato postato sul sito ufficiale della Formula 1 ieri:

'Non ho solo perso un buon amico, che è stato il Team Manager della Lotus quando Colin Chapman guidava l'azienda, ma Peter Warr, morto ieri per un attacco cardiaco mancherà alle migliaia di persone che lo conoscevano.

Quando Peter era in Formula Uno mi ha aiutato a costruire quello che è oggi questo sport.

Grazie Peter.

Bernie '


GPUpdate
OFFLINE
10/7/2010 12:23 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Peter Windsor ricorda Peter Warr



6 ottobre 2010

Lunedi è arrivata una dolorosa notizia, la scomparsa di Peter Warr, che ha lavorato alla Lotus come Team Manager, dove ha vinto due titoli mondiali con Jochen Rindt e Emerson Fittipaldi agli inizi del 1970.

In seguito Warr prese il posto di Colin Chapman nel 1982, quando venne a mancare proprio il boss della Lotus. L'ex team manager della Williams ha voluto ricordare il suo amico ed ex collega a GPUpdate.net.

"Peter era l'archetipo del team manager. Anche Colin Chapman lo pensava. Lo conobbi nel 1972, quando in Lotus correvano Emerson Fittipaldi e Dave Walker".

Emerson ha vinto il campionato, ovviamente, mentre Dave non ebbe mai un'occasione per farlo: Peter ha deciso all'inizio della stagione che non sarebbe stato in grado di incidere, e così è stata la carriera di Dave, non diversa da come era iniziata. Per tutto questo io ho sempre rispettato Peter".

"Ha sempre avuto una visione nitida e logica in qualsiasi situazione, allo stesso modo, dava soggezione. Il suo comportamento da leader era anche rappresentato dai suoi tradizionali occhiali dalla montatura spessa, il tipo di uomo con cui ci si sentiva intimiditi nel rispondergli.

Il mio ultimo ricordo di lui è al Gran Premio del Brasile nel 1984. Era giovedì mattina. Nigel Mansell aveva passato un paio di settimane con Peter e la famiglia e gli amici. Si sono incontrati a pranzo all'hotel Inter-Continental. "Ho buone e cattive notizie per te, Nigel", ha detto Peter. "La buona notizia è che hai passato il test. La cattiva notizia è che non puoi averlo passato...".

Le sue frasi avevano sempre un doppio senso.

Peter era un duro, un combattente disciplinato. Ha vinto un sacco di gare. Lui sapeva come vincere le gare. E Colin Chapman si fidava di lui. Res ipsa loquitur".


GPUpdate.net
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:35 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2022 FFZ srl - www.freeforumzone.com

IperCaforum il forum degli ipercafoni e delle ipercafone