Freeforumzone mobile

Formula 1

  • Posts
  • OFFLINE
    Ignazzio
    Post: 2,297
    Registered in: 5/23/2003
    Location: ROMA
    Age: 36
    Gender: Male

    Utente Power



    20 7/16/2017 7:05 PM
    disastro rosso — Ma le proporzioni del successo tedesco sono state amplificate dal disastro finale della Ferrari che ha accusato problemi all’anteriore di entrambe le monoposto costringendo prima Raikkonen e subito dopo Vettel, costretto a un giro al rallentatore col battistrada sfatto, a una sosta supplementare quasi in vista del traguardo. Il tedesco, che aveva perso ogni speranza di conquistare il successo già poche curve dopo il via, restando bloccato sino alla prima sosta dietro a Verstappen (i due sono stati autore di un gran duello all’ultima ruotata!) ha chiuso solo settimo, perdendo di colpo tutto il vantaggio nella classifica iridata: ora ha un solo punto di vantaggio su Hamilton che ha vinto per la quinta volta a Silverstone (la quarta consecutiva), imitando così Alain Prost e Jim Clark: per lui è la quarta vittoria stagionale, la sesta per la Mercedes che allunga nei costruttori.
    consolazione — Per Maranello la consolazione di finire sul podio con Raikkonen terzo. Dietro un brillante Verstappen, ha preceduto un fenomenale Ricciardo, rimontato dal 19° posto, quindi Hulkenberg che ha salvato il bilancio Renault, poi come sempre a punti Ocon e Perez, il duo Force India. Nei dieci anche Massa che ha consentito alla Williams di trovare un minimo motivo di soddisfazione nella gara che suggellava i 40 anni dall’avvento nel Mondiale.
    da Andrea Cremonesi per la Gazzetta dello Sport
  • OFFLINE
    Pipallo
    Post: 4,462
    Registered in: 8/18/2006
    Gender: Male

    Utente Power



    20 8/1/2017 9:26 AM
    F1, Ferrari-Mercedes e un finale rovente. Bottas può diventare l'alleato di Vettel
    F1, Ferrari-Mercedes e un finale rovente. Bottas può diventare l'alleato di Vettel
    Sebastian Vettel (ap)

    Dopo la seconda sessione di test il circus andrà in vacanza per la pausa estiva. Mancano 9 gare alla fine, circuiti con caratteristiche diverse che possono esaltare le Rosse o le frecce d'argento. Le varianti sono tante, dalle gomme ai giochi delle coppie. Con un pilota da tenere particolarmente d'occhio

    www.formulapassion.it/2017/08/f1-bottas-track-position-un-beneficio-la-...
  • OFFLINE
    Pipallo
    Post: 4,463
    Registered in: 8/18/2006
    Gender: Male

    Utente Power



    20 8/1/2017 9:29 AM
    BUDAPEST - Ancora pochi giorni di lavoro per la seconda sessione stagionale di test e poi la F1 andrà in vacanza per la pausa estiva. E' uno dei momenti cruciali della corsa al titolo, quello in cui i team tirano il fiato e le somme, stabilendo piani e progetti per il futuro. Ecco, sviluppato per punti, quello che la prima metà del 2017 ha mostrato con chiarezza.

    Equilibrio assoluto - Mercedes e Ferrari si sono presentate al via di questa stagione con due macchine molto diverse. "Lunga" e potente la W08; "corta" e agile la Sf70h. Ciononostante il risultato è quello di due monoposto dalle prestazioni cronometriche molto simili, spesso fanno segnare tempi che differiscono per una manciata di millesimi, e che stanno dando vita a un mondiale molto combattuto.


    L'elemento chiave sono i circuiti - Proprio per via delle loro caratteristiche spiccatamente diverse le due macchine si adattano perfettamente a circuiti di natura diversa. Tendenzialmente la Ferrari va forte sui cittadini - per forza di cose più intricati e spigolosi, pieni di curve e di "stop and go" -, mentre la Mercedes si esalta sui tradizionali.
    Non è un caso che i risultati più netti sono stati le due doppiette rosse a Montecarlo e all'Hungaroring (non è un cittadino ma ha caratteristiche simili) e la vittoria delle Frecce d'argento a Silverstone. Partendo da questo presupposto è facile prevedere che il finale di stagione sarà rovente. Mancano nove Gran Premi. I prossimi due, Spa e Monza, sono più o meno favorevoli alla Mercedes. Poi arriva Singapore che è una pista "molto Ferrari". La Malesia è una via di mezzo. Suzuka dovrebbe di nuovo vedere la Mercedes favorita. Poi ci sono le tre "americane": Austin (Mercedes/Ferrari, come la Malesia), Città del Messico (Mercedes), poi Interlagos (Mercedes/Ferrari) e Abu Dhabi (Ferrari). La ripartizione così fatta è ovviamente molto grossolana. Le variabili sono molte, e soprattutto molti sono gli aggiornamenti che i team programmano di portare in pista, per cui lo scenario potrebbe cambiare rapidamente.


    Il rebus gomme - Tra gli elementi più suscettibili a cambiamenti repentini, ci sono gli pneumatici Pirelli. Come si è visto, le gare le vince chi li usa meglio. All'inizio la Mercedes stentava, poi quando ha capito come fare ha recuperato molti punti in classifica. Una delle variabili più rilevanti - stando almeno alle parole di Mattia Binotto, il direttore tecnico della Ferrari - sembra essere la temperatura dell'asfalto. E questo potrebbe spostare l'ago della bilancia soprattutto nei circuiti "misti" come Sepang e Interlagos.
    F1, Ferrari-Mercedes e un finale rovente. Bottas può diventare l'alleato di Vettel



    I giochi delle coppie - Fin qui i fattori meccanici. Poi - o forse prima - ci sono quelli umani. In un campionato così tirato, in cui ogni punto può fare la differenza, caratteri, rapporti personali e strategie rischiano di essere decisive non meno di un motore più potente. Anche sotto questo aspetto Mercedes e Ferrari sembrano aver fatto scelte drasticamente diverse. La Mercedes ha deciso di giocare a due punte, la Ferrari ha puntato su uno schema molto più tradizionale, all'italiana, diciamo.
    Quello che si può dire, senza troppa paura di essere smentiti, e anzi, confortati dai numeri, è che la scelta ferrarista sin qui è stata premiata nella classifica Piloti, mentre quella Mercedes ha pagato nel Costruttori. Gli amanti della Formula 1, a differenza dei proprietari dei team (soprattutto di quelli che portano il nome delle case automobilistiche), non hanno dubbi che il mondiale che conta davvero è quello dei Piloti.
    Tuttavia l'attuale situazione sembra più il prodotto della scelta dei piloti fatta dai team a inizio stagione che non l'effetto di una strategia chiara e voluta, come del resto racconta perfettamente la spaccatura in corso in questo momento all'interno della Mercedes. Bastava vedere ieri cosa è successo al muretto della casa di Stoccarda quando Hamilton ha scelto di restituire la posizione al suo compagno di squadra Bottas. Toto Wolff - che, detto per inciso e senza alcuna allusione, in un passato un po' troppo recente è stato anche il manager del pilota finlandese - era "contento", mentre Niki Lauda disperato.
    Lo scontro oltre che riguardare interessi personali sconfina, e finisce per confrontare due diverse visioni della Formula 1; una, quella di Wolff, più moderna, incline allo spettacolo (certamente più facile da assecondare dall'alto di un dominio tecnico come quello della Mercedes degli ultimi anni), l'altra quella di Lauda, più conservativa, piegata verso la concretezza del risultato. Più simile, insomma, a quella adottata dalla Ferrari che ieri, a parti invertite, mai e poi mai avrebbe autorizzato Vettel a restituire la posizione a Raikkonen, le cui successive inevitabili rimostranze sarebbero state sepolte sotto comunicati stampa e dichiarazioni improntate alla ragion di stato. Comprensibilmente.
    F1, Ferrari-Mercedes e un finale rovente. Bottas può diventare l'alleato di Vettel


    Bottas, l'uomo in più (o in meno). A questo punto appare evidente come l'uomo da tenere d'occhio sia il secondo pilota Mercedes. Vista la strada che ha scelto il team a Budapest, le alternative sono due: o Valtteri - che sin qui ha impressionato, portando a casa più podi di Hamilton e una marea di punti in chiave Costruttori - sarà così forte da togliere punti anche a Vettel, oppure la Ferrari avrà nel secondo (non secondo) pilota Mercedes e nelle sue legittime ambizioni un alleato in più. Una sorta di terzo pilota (che già ieri ha tolto tre punti ad Hamilton).
    F1, Ferrari-Mercedes e un finale rovente. Bottas può diventare l'alleato di Vettel


    Il ruolo della Red Bull - Un ruolo delicato in questa seconda parte della stagione potrebbe finire per giocarlo anche la Red Bull. La gara di ieri ha mostrato chiaramente come, al netto delle bizze del suo giovane talento Verstappen, la scuderia di Milton Keynes abbia una macchina molto competitiva nei circuiti in cui il motore non ha un ruolo particolarmente rilevante e l'aerodinamica la fa da padrona. Senza l'incidente
    - chiamiamolo così - al primo giro e dunque con Ricciardo in pista e Verstappen non penalizzato, le due macchine blu forse non avrebbero potuto contendere la vittoria alla Ferrari (partivano troppo indietro) ma certamente avrebbero potuto arrivare prima delle due Mercedes. Un esito che avrebbe potuto massimizzare il risultato ferrarista. Chissà se, quando Lewis ha lasciato la posizione e i tre punti in mano al compagno di squadra, ha pensato ha pensato anche a questo.

    www.repubblica.it/sport/formulauno/2017/07/31/news/ferrari_duello_mercedes_bilancio-17...
  • OFFLINE
    Da da da
    Post: 4,924
    Registered in: 1/10/2014
    Location: ANCONA
    Age: 44
    Gender: Male

    STAFF IPERCAFORUM



    20 8/1/2017 3:16 PM
    Finalmente le rosse sono ritornate competitive!
  • OFFLINE
    leonzanna
    Post: 1,690
    Registered in: 12/13/2007
    Location: TRIESTE
    Age: 59
    Gender: Male

    STAFF IPERCAFORUM



    20 8/3/2017 11:45 AM
    Re:
    Da da da, 01/08/2017 15.16:

    Finalmente le rosse sono ritornate competitive!



    Vero, ma...
    Ci sono alcune cose che mi lasciano interdetto:
    la differenza di prestazione tra le prime libere e l'ultima sessione, (fondo e pacchetto aereodinamico portato all'ultimo minuto?);
    3/4 di gara di Vettel con il volante piegato(!!!!), attenzione che ci poteva stare anche che quel cogl... di Whiting facesse rientrare Vettel per motivi di sicurezza;
    Raikkonen sempre incazz... (e te credo!) anche se magnifico scudiero (!);
    Hamilton che "restituisce" il posto a Bottas a 10 m dal traguardo (ma i giochi di squadra non erano stati aboliti?), tutto a favore di Vettel per il mondiale piloti e
    Verstappen! ...un ragazzino, indubbiamente capace e con grandissime qualità, ma non passa un GP che non ne combina una, gli và data una calmata. 10" una sciocchezza, se non ci pensa la FIA, che pensa a levare punti dalla patente solo a Vettel, ci deve pensare la Redbull o Horner!!

    Mah, forse sono io che sto diventando vecchio e certe cose non le comprendo!
    Scusate, mi rendo conto d'essere di parte... [SM=x44464]
  • OFFLINE
    Pipallo
    Post: 4,585
    Registered in: 8/18/2006
    Gender: Male

    Utente Power



    20 8/3/2017 4:08 PM
    Re: Re:
    leonzanna, 03/08/2017 11.45:



    Vero, ma...
    Ci sono alcune cose che mi lasciano interdetto:
    la differenza di prestazione tra le prime libere e l'ultima sessione, (fondo e pacchetto aereodinamico portato all'ultimo minuto?);
    3/4 di gara di Vettel con il volante piegato(!!!!), attenzione che ci poteva stare anche che quel cogl... di Whiting facesse rientrare Vettel per motivi di sicurezza;
    Raikkonen sempre incazz... (e te credo!) anche se magnifico scudiero (!);
    Hamilton che "restituisce" il posto a Bottas a 10 m dal traguardo (ma i giochi di squadra non erano stati aboliti?), tutto a favore di Vettel per il mondiale piloti e
    Verstappen! ...un ragazzino, indubbiamente capace e con grandissime qualità, ma non passa un GP che non ne combina una, gli và data una calmata. 10" una sciocchezza, se non ci pensa la FIA, che pensa a levare punti dalla patente solo a Vettel, ci deve pensare la Redbull o Horner!!

    Mah, forse sono io che sto diventando vecchio e certe cose non le comprendo!
    Scusate, mi rendo conto d'essere di parte... [SM=x44464]




    Forse quel cambio all'ultimo momento è stato pensato per spiazzare gli avversari e coglierli di sorpresa.
    Ancora non ho apito per quali motivi Raikkonen era infuriato...
    I giochi di scuderia dovrebbero essere sempre abolito, ora quale scappatoia avrebbe trovato la Mercedes? [SM=x44473]
  • OFFLINE
    leonzanna
    Post: 1,692
    Registered in: 12/13/2007
    Location: TRIESTE
    Age: 59
    Gender: Male

    STAFF IPERCAFORUM



    20 8/4/2017 3:00 PM
    Sdramatizziamo
  • OFFLINE
    Arcanna Jones
    Post: 8,222
    Registered in: 8/18/2011
    Location: BOLOGNA
    Age: 37
    Gender: Female

    VICE-AMMINISTRATORE



    20 8/4/2017 3:30 PM
    Re:
    leonzanna, 04/08/2017 15.00:

    Sdramatizziamo




    Cioè? in fil di metafora vorresti dire che la doppietta d'Ungheria è stata merito di una gran botta di [SM=x44454] ?? [SM=x44451]
  • OFFLINE
    leonzanna
    Post: 1,694
    Registered in: 12/13/2007
    Location: TRIESTE
    Age: 59
    Gender: Male

    STAFF IPERCAFORUM



    20 8/5/2017 7:06 PM
    Re: Re:
    Arcanna Jones, 04/08/2017 15.30:




    Cioè? in fil di metafora vorresti dire che la doppietta d'Ungheria è stata merito di una gran botta di [SM=x44454] ?? [SM=x44451]



    [SM=x44462] [SM=x44459]


  • OFFLINE
    Pipallo
    Post: 4,713
    Registered in: 8/18/2006
    Gender: Male

    Utente Power



    20 8/5/2017 11:46 PM
    Re: Re:
    Arcanna Jones, 04/08/2017 15.30:




    Cioè? in fil di metafora vorresti dire che la doppietta d'Ungheria è stata merito di una gran botta di [SM=x44454] ?? [SM=x44451]




    e comunque a dirla tutta è un po' piatto [SM=x44486] [SM=x44454]
  • OFFLINE
    Arcanna Jones
    Post: 8,272
    Registered in: 8/18/2011
    Location: BOLOGNA
    Age: 37
    Gender: Female

    VICE-AMMINISTRATORE



    20 8/7/2017 8:31 AM
    invece secondo me quando si sale sul podio non è mai solo fortuna
    tantopiù quando si sigla una doppietta sui gradini più alti del podio [SM=x44458]
  • OFFLINE
    leonzanna
    Post: 1,722
    Registered in: 12/13/2007
    Location: TRIESTE
    Age: 59
    Gender: Male

    STAFF IPERCAFORUM



    10 10/9/2017 12:24 PM
    La più simpatica, e meno offensiva, che ho visto nella rete sull'ennesima debacle della Ferrari di domenica in Giappone.

  • OFFLINE
    Pipallo
    Post: 7,631
    Registered in: 8/18/2006
    Gender: Male

    Utente Power



    10 10/9/2017 11:33 PM
    Re:
    leonzanna, 09/10/2017 12.24:

    La più simpatica, e meno offensiva, che ho visto nella rete sull'ennesima debacle della Ferrari di domenica in Giappone.




    [SM=x44456]
    [Edited by Pipallo 10/9/2017 11:34 PM]
  • OFFLINE
    Pipallo
    Post: 7,632
    Registered in: 8/18/2006
    Gender: Male

    Utente Power



    10 10/9/2017 11:33 PM
    Re:
    leonzanna, 09/10/2017 12.24:

    La più simpatica, e meno offensiva, che ho visto nella rete sull'ennesima debacle della Ferrari di domenica in Giappone.




    [SM=x44456]
    [Edited by Pipallo 10/9/2017 11:34 PM]

9 / 9