10 7/30/2017 10:23 PM
La moglie di Bennington: «Chester
è in pace, ma ora come vado avanti?»
Fonte corriere.it

Il front man dei Linkin Park si era suicidato il 20 luglio. La compagna Talinda lo ricorda con una lettera su Rolling Stone. «Era una favola, ora una tragedia shakespeariana»





«Una settimana fa io ho perso la mia anima gemella e i miei figli il loro eroe, il loro papà». Inizia così la lettera di Talinda Bennington, moglie di Chester, il frontman dei Linkin Park, suicidatosi lo scorso 20 luglio, ripresa dall’edizione statunitense di Rolling Stone e pubblicata sul suo profilo Twitter. «Abbiamo avuto una vita da favola che adesso si è trasformata in una brutta tragedia shakespeariana. Come posso andare avanti? Come posso raccogliere i pezzi della mia anima devastata? L’unica risposta che sono stata capace di darmi è stata quella di crescere i nostri figli con ogni grammo d’amore mi sia rimasto. Voglio che la comunità nella quale vivo e tutti i fan sappiano che sento il loro amore. Sentiamo questa perdita come la sentite voi. I miei bambini sono troppo piccoli per aver perso il loro padre, e so che tutto quello che state facendo contribuirà a tenere vivo il suo ricordo».


L’affetto dei fan

Nella struggente lettera, la donna si interroga sul suo futuro («Come posso andare avanti?»), per poi sottolineare la gioia che provava nello stargli accanto. Talinda si rivolge ai conoscenti e ai fan dei Linkin Park, che nei giorni successivi alla morte del marito le sono stati vicini: «Vorrei dire alla comunità dove vivo e ai fan di tutto il mondo che, come famiglia, sentiamo il vostro amore e ringraziamo per le vostre condoglianze. So che ognuno di voi aiuterà a tenere viva la memoria di Chester». È la stessa Talinda, tuttavia, a sottolineare come, nonostante l’affetto di quanti stimavano Bennington, per lei sia un momento più che mai duro. La moglie dell’ex-cantante dei Linkin Park, oltre a sottolineare la bontà d’animo che contraddistingueva Chester, fa riferimento ai suoi «demoni» che lo tormentavano sin da giovane: «Ora non prova più alcun dolore nel cantare le sue canzoni». Talinda conclude poi la lettera con un messaggio di speranza: «Dio ci benedica tutti e ci aiuti ad avvicinarci l’un l’altro quando stiamo male».


Il ricordo a Utrecht

Nonostante senta il forte affetto di quanti conoscevano Chester, la moglie dell’ex-frontman è devastata dalla perdita del marito. Talinda, sposata dal 2006 con il cantante, ex-modella di Playboy, ha regalato a Chester tre bellissimi figli: Taylor Lee, di 11 anni, e le gemelle Lila e Lilly, di sei anni. Per ricordare il musicista, a una settimana dalla scomparsa, un particolare omaggio è stato fatto a Utrecht, nei Paesi Bassi. Il carillon del Duomo, con le sue 50 campane, ha eseguito le canzoni “What I’ve done” e “Numb” dei Linkin Park, sotto gli occhi (e le orecchie) del pubblico e dei fan in piazza.